21 febbraio 2015

Analisi FTSE MIB

Si chiude la sesta settimana consecutiva al rialzo per il nostro FTSE MIB con un ottimo +3,01% che porta la performance positiva da inizio anno ad un +14,89%. 

Ieri si è giunti ad un accordo tra i ministri delle Finanze delle zone euro e la Grecia sull'estensione dell'attuale programma di aiuti per altri 4 mesi (non 6 come chiesto dai greci) prima di un nuovo pagamento. Atene però dovrà rispettare gli impegni assunti nei confronti dei creditori internazionali e presentare un nuovo programma di riforme entro lunedì prossimo. 

Graficamente la forza del FTSEMIB è ben visibile e il trend in atto dovrebbe trovare una resistenza solo in area 22200 dove passano i massimi di Giugno 2014. Gli indicatori sono tutti rialzisti ma alcuni segnalano un imminente ipercomprato. 

Operativamente chi fosse ancora long coniglio di alzare il trailing stop a 21480 e take profit a 22200, chi ha liquidato le posizione potrebbe rientrare su un ritracciamento in area 21550 con stop a 21170. 

Buon trading, a presto.


Scrivi a staff@reportnight.com
Subscribe in a reader

18 febbraio 2015

Focus Mercati FTSE MIB - Dax - Eurodollaro

L'indice Ftse Mib continua a macinare terreno portandosi ai massimi da settembre e sottolineando come la ripresa paventata da molti analisti si stia facendo sentire e vedere anche in ambito finanziario.
Le quotazioni del future hanno superato anche anche l'area di 21.600 ed il primo target dei 21.500 punti è stato raggiunto in mattinata.

L'indice nelle ultime 4 sedute è salito in maniera stabile e veloce, indice di una possibile ma non scontata fase di assestamento dei prezzi nel breve termine; La volatilità dei prezzi si mantiene su livelli medi con 500 pti circa a seduta.

Scenario rialzista: Una prima soglia interessante è rappresentata dal superamento in chiusura di contrattazioni di area 21800 che aprirebbe le porte ai massimi di Giugno 2014 dei 22.590 pti.
Scenario ribassista: Discese sotto il supporto dei 20.200 pti sarebbero un segno da non sottovalutare perchè sotto questo livello i prezzi scivolerebbero con una certa velocità verso area 20.200 con numerose prese di beneficio da parte delle mani forti.



fib182


Passiamo ora ad analizzare il Future DAX che sta recuperando il ribasso della precedente seduta sostenuto dalla MM a 20 periodi

Scenario rialzista: Possiamo pensare ad un nuovo colpo di reni del DAX sopra gli 11.000 pti in chiusura di giornata, che rappresentano un livello psicologico importante per molti istituzionali; Primo target da impostare a 11.045, secondo a 11.080
Scenario ribassista: Anche qui vista la forza del dax degli ultimi mesi preferiamo andare cauti su posizioni ribassiste, quindi prendiamo in seria considerazione questo scenario solo con la rottura del canale dei 10.550 pti in chiusura di seduta; altre discese che toccano il livello ma non lo oltrepassano in chiusura saranno da intendersi come fasi di accumulo dei prezzi e occasioni per ricomprare ad un livello migliore.

Primo target da impostare a 10.500, secondo a 10.472


DAX182


Passiamo ora al discorso dollaro che dopo la lunga cavalcata che l'ha portato ad apprezzarsi di quasi il 30% nei confronti dell'euro nel giro di 6 mesi ha raggiunto un’importante area di supporto rappresentata da area 1.12
Il rimbalzo che ci si poteva aspettare a questo punto è stato sicuramente inferiore alle previsioni, e le motivazioni possono essere di vario genere: in primo luogo c'è il mancato accordo tra la Troika ed il governo greco, che sicuramente agevolerebbe il recupero della moneta europea. A livello tecnico l'indicatore RSI è in ipercomprato sia su base settimanale che su base mensile, in previsione di un rimbalzo più sostanzioso di quanto visto finora.

Scenario rialzista di medio periodo: Il mini rimbalzo visto finora potrebbe esaurirsi in area 1.22 quindi predisponiamo un ordine di ingresso LONG a 1.15 ( confermati in chiusura ) con uno Stop Loss a 1.13 ed un primo Target a 1.20 ; un secondo (ambizioso) a 1.22
Scenario ribassista di medio periodo: se le quotazioni continueranno a tergiversare intorno agli 1.13 e se la chiusura risultasse inferiore aprirei uno SHORT con stop loss a 1.16 (sempre in chiusura) ed un target ambizioso a 1.09



eurusd182
 
TS FTSE MIB segnali dal trading system Il nostro Trading System sull’indice italiano si è posizionato LONG il 10Febbraio a 20795; il trailing stop è posizionato a 21.350 mentre il target non è stato ancora impostato.

15 febbraio 2015

Analisi Settimanale FTSE MIB

Settimana di forza per il nostro indice che chiude la quinta settimana positiva rompendo l'importante resistenza di area 21000 punti chiudendo la settimana al rialzo del 2,14% da inizio anno la performance è a due cifre con un +11,5%. 

Graficamente la rottura dei 21000 punti apre la strada ad un potenziale nuovo allungo, supportato anche dal reverse long di alcuni indicatori. 

Il FTSE MIB trova il primo ostacolo vicino alla chiusura di Venerdì, in area 21400 punti dove potrebbe consolidare. Se l'indice dovesse trovare la forza di rompere la resistenza si potrebbe tornare velocemente sui massimi di Giugno 2014 in area 22200 punti. 

Pur con tutte le incertezze in corso sembra che finalmente qualcuno si stia accorgendo che è possibile tornare ad investire in Italia soprattutto perchè la BCE stà finalmente facendo da leva aiutando l'Europa a rialzare la testa dopo un periodo di stallo e stagnazione economica. 

Operativamente si potrebbe puntare su un LONG in area 21200 con stop sotto i 21000 punti. 

Buona settimana e buon trading.




Scrivi a staff@reportnight.com
Subscribe in a reader

8 febbraio 2015

Analisi Settimanale FTSEMIB

La settimana risulta positiva per il nostro indice che chiude con un +1,28 mettendo a segno la quarta settimana consecutiva di rialzi. Nella realtà i mercati sono nervosi a causa della situazione Greca toccherà all'Eurogruppo previsto per questa settimana trovare una soluzione che possa accontentare i Greci e non spaventare i mercati. 

Graficamente viene disegnata una candela di indecisione che non trova la forza di superare area 21000 punti, il trading range da seguire questa settimana è posto tra i 20100 e i 21000 punti eviterei di prendere posizioni in mezzo a questi valori ma cercherei di posizionarmi sugli estremi short in area 20900 con stop and reverse a 21000 oppure long sui 20100 con stop and reverse a 19900. 


 Buona settimana e buon trading. A presto.




Scrivi a staff@reportnight.com
Subscribe in a reader

31 gennaio 2015

Analisi Settimanale

La settimana per il nostro FTSE MIB si chiude vicinissima alla parità segnando un -0,08% il primo mese dell'anno si chiude molto bene con un rialzo del +7,84%. 

L'effetto di Draghi sui mercati crea una solida base per un inizio anno positivo nonostante la nuova crisi Greca post elezioni e la debolezza del prezzo del petrolio.

Graficamente l'indice consolida sotto la resistenza dei 20850 punti e solo un superamento di tale soglia aprirebbe lo spazio per un nuovo allungo, il trading range da seguire per questa settimana è quindi 20000/20850.

Operativamente non anticiperei il movimento e proverei un long su un potenziale ritracciamento in area 20000 punti con stop a 19830 e target a 20750, in alternativa uno short in area 20750 con take profit in area 20000 ma impostando uno stop e reverse long a 20860.

Buona settimana e buon trading.




Scrivi a staff@reportnight.com
Subscribe in a reader

28 gennaio 2015

Borse, tensione sulle piazze europee in attesa della riunione del FOMC

Inversione di rotta per le principali borse europee che passano in territorio negativo sulla scia del crollo della piazza di Atene, dove i titoli bancari registrano la peggiore performance perdendo il 4%.


Il FOCUS di giornata è sulla riunione del FOMC, la prima del nuovo anno. Interesse anche sui conti di FCA mentre dall'altra parte dell'oceano sono stati già annunciati i conti della casa della Mela che vince la scommessa della sesta generazione dei Melafonini: vendite in crescita del 46%. Profitti a 18 miliardi di dollari e ricavi a 74,6 miliardi, in crescita del 30%.
Mai nessuna azienda, di nessun settore, era riuscita nella storia a realizzare 18 miliardi di utili in un solo trimestre

L'Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile fermo sui 1,1363. Chi effettua un salto all'insù è invece lo spread (controcorrente) che si posiziona a 120 BP.

Tra i mercati Europei, poco mosso Francoforte, che mostra un -0.05%; sostanzialmente stabile Londra, che riporta un +0,03%, mentre discesa modesta per Parigi, che cede un piccolo -0,57%. Si muove al ribasso anche Piazza Affari, con il FTSE MIB che sta lasciando sul piatto lo -0.5%




TS FTSE MIB segnali dal trading system
Il nostro Trading System sull’indice italiano era LONG dal 19 Gennaio a 19.445 ; Nella giornata odierna si è chiusa l'operazione a 20.495 registrando un profitto di 1.050 pti.

26 gennaio 2015

Analisi Settimanale FTSE MIB

Si chiude una settimana molto positiva per il nostro indice e in generale per i mercati Europei, il FTSE MIB segna un +6,5% settimanale e si porta da inizio anno ad un +7,4%. 

I rialzi sono dovuti principalmente alla scelta della BCE di immettere liquidità pesante sul mercato per sostenere la ripresa Europea, inevitabilmente l'Euro si è fortemente deprezzato scendendo velocemente nei confronti del dollaro Americano, il rapporto è passato da 1,4 a 1,12 nel giro di un paio di sedute. 

Chi ha seguito i nostri consigli di settimana scorsa ha portato a casa un buon gain chiudendo il long aperto a 19580. 

Graficamente il "candelone" positivo disegnato questa settimana è sicuramente segno di forza ma il mercato si dimostra molto volatile quindi attenzione, perchè non è detto che la vittoria greca di Tsipras sia già stata del tutto scontata dal mercato. 

Non ultimo l'indice è vicino ad importante resistenze in particolare area 20850. 

Operativamente proverei ad aspettare un consolidamento e aprirei un long solo sulla rottura dei 21000 punti con stop a 19820 oppure su un ritracciamento verso i 20000 punti con stop a 19840. Posizioni short invece solo in rottura dei 19600 punti. 

Buon trading, a presto.


Scrivi a staff@reportnight.com
Subscribe in a reader

Twitter Delicious Facebook Digg RSS Favorites More

 
Cheap Web Hosting