18 settembre 2014

Alibaba e l'IPO dei record + Analisi SP500

Manca veramente poco allo sbarco di Alibaba a Wall Street e già possiamo ipotizzare il valore per azione salire a 67-68 dollari, ben al di sopra dei 60-62 delle previsioni. Già da stasera la società dovrebbe comunicare il prezzo finale e da domani si inizierà a fare sul serio con l'ingresso ufficiale al mercato Nyse di quella che sarà la più grande IPO della storia.

Si stima infatti che l'IPO frutterà tra i 22 e i 25 miliardi di dollari, spiccioli in confronto al valore attuale della società, ben 170 miliardi. Tuttavia se le banche sottoscrittrici decidessero di soddisfare una domanda che sta diventando sempre più frenetica gli analisti ritengono che la capitalizzazione di mercato potrebbe anche arrivare a 200 miliardi.
In questo modo il gruppo dell' e-commerce made in CHINA riuscirebbe nell’impresa di doppiare Facebook che al suo debutto a Wall Street si era fermata a quota 104 miliardi di dollari.

A livello tecnico andiamo ora a valutare il mercato di riferimento mondiale, l'SP500.
Dall’analsi del grafico possiamo notare che il future in ogni tentativo di rialzo sente molto la zona nevralgica dei 2.000 pti e la distanza tra i due massimi di periodo è notevolmente inferiore alle precedenti.
Ora ci troviamo in una situazione già vista con altri indici mondiali, in fase di conclusione ciclo e quindi spetta a noi capire a quali livelli si possa arrivare e quale sia quello interessato ad una reazione di breve.





Livelli chiave SP500
  • Primo livello 1940 se si tratta di un breve rintracciamento.
  • Secondo livello 1900 se il rintracciamento è completo.
TS SP500 segnali dal trading system Il nostro Trading System sull'indice è LONG dal 4 Settembre a 2.001,25 lo STOP è passato in pari e la posizione verrà chiusa in area 2.010 ; Buon trading


__________________________________
Forex: www.ClubTradingForex.com
Futures: www.TradingFacile.net
Mail: info@tradingfacile.net
_______________

15 settembre 2014

La bussola del mercato

Buongiorno, facciamo un resoconto di come e perchè si stanno spostando gli equilibri in questo secondo trimestre 2014: l’orologio dei mercati è come sempre l' SP500, che rimbalza ma non si discosta dallo scoglio dei 2000 punti e mantiene graficamente il 60% di estensione dal suo ultimo minimo significativo.




Il Dax sembra trovare supporto in area 9650, una chiusura sotto il livello e con forti volumi potrebbe far pensare ad un rintracciamento ben più ampio fino ai 9.400 pti in un primo momento ed in seconda battuta i 9.150 pti.

Riguardo il FTSEMIB al momento non ci sono segnali che possano portare ad un ribasso; il principale comparto (quello bancario ) regge e in alcuni casi si sta pure rinforzando; il nostro indice infatti dimostra una forza relativa superiore, riuscendo in questa fase del mercato a sovraperformare gli altri indici guida europei.

A livello tecnico nella prossime settimane ci si può aspettare un periodo caratterizzato da alta volatilità con movimenti up/down in alternanza, meglio adottare quindi un trading veloce non di posizione.

TS FTSEMIB segnali dal trading system Il nostro Trading System sull'indice è SHORT dal 9 Settembre a 21.215, lo STOP è passato in pari e la posizione verrà chiusa in area 20.800
Buon trading.

__________________________________
Forex: www.ClubTradingForex.com
Futures: www.TradingFacile.net
Mail: info@tradingfacile.net
_______________

14 settembre 2014

Analisi Settimanale FTSE MIB

Dopo quattro settimane consecutive di rialzo la Borsa Italiana chiude con un ribasso di -1,4%, il rialzo da inizio anno rimane a due cifre con un +11%. 

Questo storno come ho scritto settimana scorsa, era in parte prevedibile, ora sarà importante monitorare l'indice. Il FTSE MIB è in un trading range posto tra i 20720/21650 una eventuale rottura potrebbe accelerare il movimento nella direzione di uscita. 

Graficamente segnaliamo che la media mobile veloce ha incrociato al rialzo quella lenta ma ancora non lo leggo personalmente, come un segnale di cambio di direzione. 

Personalmente entrerò LONG questa settimana, solo al superamento dei 21600 o SHORT sulla eventuale perdita perdita dei 20700 altrimenti rimarrei FLAT.

Buona settimana.


Scrivi a staff@reportnight.com
Subscribe in a reader

07 settembre 2014

Analisi Settimanale FTSE MIB

L'indice FtseMib chiude la settimana con un guadagno del 4,6% mettendo a segno la quarta settimana consecutiva di rialzo. Dall'inizio dell'anno la performance è la migliore d'Europa con un +12,8%, segue a ruota la Borsa di Madrid (+12,4%). 

Tutto questo entusiasmo ha un nome ed un cognome ed è quello di Mario Draghi che ha operato per ottenere un taglio dei tassi in Europa e un programma di riacquisto di obbligazioni private che espanderà la massa monetaria in circolazione, queste importanti scelte hanno positivamente sorpreso il mercato e abbassato il gap tra euro e dollaro aiutando anche i paesi esportatori e noi siamo sicuramente tra quelli. 

Graficamente viene disegnata una candela verde importante e che dimostra grande forza ma attenzione perchè accoppiata alle altre due verdi precedenti crea la classica figura delle three white soldiers che di norma segnala solo un rimbalzo tecnico con un probabile proseguo del trend ribassista. 

Sarà quindi importante aspettare una conferma da parte del mercato se vuole continuare o meno questo trend rialzista in atto nel frattempo, per entrare long, aspetterei il superamento dei 20650 punti. 

A presto e buona settimana di trading.



Scrivi a staff@reportnight.com
Subscribe in a reader

05 settembre 2014

View sui mercati dopo l'intervento di Draghi + analisi BUND

Sui mercati azionari si è aperta una giornata nella quale le borse europee smaltiranno l'esuberanza legata alle mosse annunciate da Mario Draghi dopo l'incontro della Bce di ieri pomeriggio: il taglio del costo del denaro ai nuovi minimi storici ha ridato energia alle piazze europee ed americane.

Di nuovo in calo lo spread fra Btp e Bund: 136 punti in apertura odierna contro i 138 della chiusura di ieri. Anche l'Eurodollaro segna una brusca discesa dopo le parole di Draghi, perdendo 2 figure in 6 ore di contrattazione attestandosi a quota 1.2950, minimo raggiunto da Luglio 2013.

Seppure aprendo in rialzo come l'Europa Wall Street ieri sera, ha chiuso debole con il Dow Jones a 17.070 punti (-0,05%) e il Nasdaq a 4.562 punti (-0,22%)nonostante nuovi record intraday dell'S&P 500 e del Dow Jones. Chiusura in lieve calo per la Borsa di Tokyo a 15.668 pti che non è riuscita a sfruttare l'effetto scia delle borse europee e l'indebolimento dello yen sui mercati valutari.

A livello tecnico andiamo oggi ad analizzare il Bund: nella seduta di ieri ha subito una veloce correzione subito rientrata rimanendo sopra il supporto dei 150,5 punti.

Scenario ribassista Il trend in atto sta registrando una correzione sia su base giornaliera che a 4 ore ed il valore dell'ipercomprato può accentuare una discesa dei prezzi con il cedimento dei 150,5 con 1°target intorno a 150,25 e secondo target a 150,0




Scenario Rialzista Operazioni con il segno LONG potranno avvenire solamente con i prezzi sopra la resistenza posta a 151,8 punti.

TS BUND segnali dal trading system Il nostro Trading System sul Bund ha chiuso il primo semestre 2014 con un profit di +302 pti corrispondenti a 3.020€.


__________________________________ 
 Forex: www.ClubTradingForex.com 
 Futures: www.TradingFacile.net 
 Mail: info@tradingfacile.net 
 _______________


30 agosto 2014

Analisi Settimanale FTSE MIB

Si chiude una settimana nervosa a Piazza affari che parte inizialmente forte per poi retrocedere e recuperare qualcosa nelle battute finali della settimana, alla fine la settimana si chiude registrando un positivo +2,67%, da inizio anno il FTSE MIB rimane positivo con un +7,82%. 

Non possiamo non menzionare la notizia che l'Italia entra ufficialmente in deflazione a causa della discesa dei prezzi al consumo dello 0,1% anno su anno in agosto, era dal 1959 che non succedeva il dato Europe risulta positivo con un +0,9% ma evidenzia una economia in chiara difficoltà. 
Sarà importante la riunione del consiglio direttivo della Bce di settimana prossima, che potrebbe come suggerito da Draghi, varare misure straordinarie di stimolo alla crescita, ma non sarà facile superare il già annunciato sbarramento del ministro tedesco delle Finanze, Wolfgang Schaeuble. 

Il FTSE MIB trova un forte spunto da inizio settimana con un apertura in area 20110, la ns operazione suggerita si chiude in stop nella stessa giornata a 20250 con una perdita di 140 punti. 

Graficamente si vede come la resistenza posta in area 20850 (la linea blu tratteggiata) ha vietato l'allungo ma area 20000 punti ha retto lo storno, siamo in una situazione ambigua e il trading range da seguire è posto tra i 20100 e i 20600 quindi abbastanza stretto.




Per questa settimana aspetterei la fuoriuscita da questi valori per entrare con una posizione, quindi BUY sopra i 20600 con stop a 20350 o Short sotto i 20100 con stop a 20250. 

A presto e Buona settimana. 


Subscribe in a reader

29 agosto 2014

Giornata nera per Piazza Affari analisi FTSE MIB per il 29 Agosto

Quella di ieri è stata una brutta chiusura in forte ribasso per Piazza Affari che come spesso accade accentua l'inasprirsi delle tensioni sul fronte ucraino, dove l’esercito russo sembra aver essere riuscito ad occupare la citta’ di Novoazovsk, a 100 km a sud di Donetsk.  In chiusura il Ftse Mib ha ceduto il 2,03% mentre il Ftse All Share e’ sceso dell’1,88%. In flessione anche Parigi (-0,61%), Londra (-0,36%) e Francoforte (-1,08%).

 A peggiorare il sentiment degli investitori sono stati anche alcuni dati macro diffusi in giornata, in particolare il dato sull’andamento del mercato occupazionale tedesco a luglio. Restano vivi quindi i timori di un'Europa in deflazione mentre pare poco probabile un intervento della Bce nei prossimi giorni dopo che il ministro tedesco Schauble ha parlato di un Draghi mal interpretato dai mercati.

A livello tecnico il mercato italiano è stato respinto da un’importante area di resistenza e ha subito una brusca correzione. Il FtseMib future, dopo un'apertura a 20.685, è salito in mattinata fino a 20.750 prima di vedere i prezzi scendere verso quota 20.500 prima, in area 20.380 poi e fino a 20.300 punti in un secondo momento.
La struttura grafica di breve termine rimane quindi contrastata e ci porta ad essere molto cauti in questa fase:

Scenario rialzista: con il breakout di quota 20.750 ci potrebbe essere una nuova spinta rialzista e aprire la strada verso livelli di target attorno a 20.200


Scenario ribassista: la perdita di quota 20100  porterebbe il future a testare area 19950

Trade del giorno: Cerchiamo di sfruttare la buona apertura di Piazza Italia di stamane per entrare SHORT sulla forza a 20.700. Target a 20.550. Stop Loss a 20.750

Buon trading


__________________________________ 
 Forex: www.ClubTradingForex.com 
 Futures: www.TradingFacile.net 
 Mail: info@tradingfacile.net 
 _______________

Twitter Delicious Facebook Digg RSS Favorites More

 
Cheap Web Hosting