10 settembre 2008

Report 11 Settembre

Ancora una chiusura negativa per le Borse europee, nonostante Wall Street sia partita positiva e al momento guadagni sopra il punto percentuale. Molta attenzione è stata rivolta al titolo Lehman Brothers che ha catalizzato l'attenzione della comunità finanziaria e che oggi ha annunciato svalutazioni per 7,8 miliardi di dollari e una perdita preliminare di 5,92 dollari per azione è il peggior risultato nei 157 anni di storia della banca. Segnaliamo un leggero recupero del petrolio, dopo la decisione dell'Opec di tagliare la produzione di oltre 500 mila barili al giorno e un dollaro che si continua a rafforzare sull'euro. Graficamente l'indice si consolida chiudendo sopra i 28000 punti stringiamo il range di breve e seguiamo i 27800/28600.

Pirelli Real Estate il titolo chiude bene sopra i massimi di periodo a 14.65 e con ottimi volumi. La volatilità rimane elevata quindi prestiamo attenzione e teniamo uno stop stretto, ma in close, solo sotto i 14.6 e portiamo il take profit a 14.95.

Tiscali il titolo si allontana dalla resistenza degli 1.55, il segnale è sempre valido ma vista la distanza al momento lo eliminiamo.

Atlantia il titolo rompe al ribasso in apertura facendo scattare il nostro Buy, scende molto bene sino ad arrivare a 16.35 e da qui ha un rimbalzo violento che va a toccare il nostro stop loss intraday (forse applicato troppo stretto) a 17.11 e chiudendo sotto i 17€. La volatilità odierna sul titolo ci ha raggirato ma dimostra forse più di mille teorie quanto, in momenti di alta volatilità, sia importante fissare uno stop in close piuttosto che un intraday. Facciamone tesoro e reportizziamo il trade nello storico.

Alleanza stà lottando da tempo con la resistenza dei 6.75 che non riesce a mantenere in close. Proviamo un BUY sopra i 6.78 con stop in close sotto i 6.695.

A domani

Scrivi allo Staff

0 commenti:

Twitter Delicious Facebook Digg RSS Favorites More

 
Cheap Web Hosting