Report 22 Settembre

La giornata di Venerdì, ma è più corretto dire la settimana intera trascorsa, ha un solo e possibile commento - storica. Vero che dovevamo scontare gli eccessi e le paure dell'inizio settimana, ma trovarsi di fronte agli indici Europei che hanno messo a segno uno dei più grandi rialzi della loro storia ci deve far registrare la giornata come storica. Storica, rimane tutta la settimana passata (sarà una di quelle che verranno ricordate sui libri e menzionata negli anni a venire) citiamo solo alcuni punti: Lehman Brothers dichiara bancarotta, Merrill Lynch per evitare la bancarotta si fonde con Bank of America, il gruppo assicurativo Aig viene salvato in extremis dal governo Americano e infine, l'annuncio del segretario al Tesoro americano, Henry Paulson, che il governo Usa varerà un Trust federale, un fondo pubblico, che acquisterà dalle banche e dalle altre istituzioni finanziarie i miliardi di asset illiquidi che gravano sui loro bilanci, ovvero bond, certificati, derivati e strutturati che hanno come sottostante mutui immobiliari del mercato americano. Con questo annuncio e con il blocco delle vendite allo scoperto, di fatto si butta il salvagente a tutte le società in crisi e si creano le basi per una nuova finanza che di certo non sarà più quella di ieri verranno, mi auguro, messi controlli e leggi più severe certo è che il conto di questo "fondo" sarà salato e dovrà essere pagato negli anni ma almeno si dovrebbe poter ripartire. Graficamente il nostro indice trova grande slancio e recupera due supporti importanti il primo in apertura recuperando i fondamentali 26000 punti e il secondo in chiusura superando al close i 27800 punti. A questo punto il range si sposta su un più sereno 27800/29500 nel medio e 27800/28200 nel breve ma, visto che siamo vicini al supporto dei 27800, direi che l'atteggiamento prudente è d'obbligo anche perchè molti titoli hanno lasciato aperti gup up anche importanti.

INTESA SAN PAOLO l'operazione era corretta peccato che la partenza sprint a 3.75, non mi ha fatto partire l'ordine automatico impostato, mi auguro che qualcuno di voi sia riuscito a prenderle. PS potete lasciare un commento sotto per farcelo sapere e magari offrire una birra allo staff !!!

ENI è uno dei pochi titoli che non si è lasciato indietro dei gup up e non è lontano dalla resistenza dei 20.50. Proverei un BUY a sopra i 20.53 con stop in close sotto i 20.30 e take profit a 22.25

AUTOGRILL Il titolo è vicino ad importante resistenze la prima a 9.22 ma credo che solo il superamento della media mobile a 200gg (posta a 9.34) darà un forte segnale di inversione quindi non anticipo l'ingresso e posiziono il BUY a 9.35 con take profit primo a 10€ e stop sotto i 9.30 in close.

A lunedì
Scrivi allo Staff

Commenti