Report 8 Settembre

Anche Venerdì sulla Borsa si è abbattuta una pioggia di vendite concretizzando un -5,2% sull'indice in sole due sedute e riportando la perdita da inizio anno a quasi un -29%. La cosa peggiore è che non è chiara la vera motivazione di questa pesante caduta, il petrolio continua a perdere terreno da ormai 6 sedute consecutive ed è a un meno 27% dai massimi e il dollaro si sta rafforzando come è stato più volte auspicato. Di contro si possono trovare i dati statunitensi sull'occupazione (peggiori del previsto), sulle insolvenze ipotecarie (anche essi negativi) e il profit warning di Nokia ma, alla maggior parte degli analisti non sembrano giustificare il pesante ribasso degli ultimi giorni. Graficamente la perdita del supporto dei 27800 in chiusura è negativo, l'indice si è subito appoggiato al supporto dei 27500 chiudendo a 27567 la chiusura sotto questo valore potrebbe spingere l'indice ai minimi annuali di 26500. Operativamente siamo tornati liquidi e pronti a rientrare sul mercato.

UNICREDITO Arretra come tutto il listino e fa scattare il nostro stop in close facendoci liquidare la posizione a 3.6575. Il trade è stato reportizzato nello storico.

ENI Si potrebbe provare un anticipo sulla tenuta dei 20.15€. BUY a 20.16 e stop loss in close sotto i 20€ con uno stop intraday cautelativo a 19.79.

TISCALI rimane slegato dall'andamento generale dell'indice e torna al centro di rumors su una vendita che prima o poi verrà fatta. BUY sopra gli 1.5560 con stop in close sotto gli 1.55. Siamo ancora lontani dal valore di ingresso ma imposterei l'operatività.

Ci sono molti titoli su supporti importanti dove potrebbero rimbalzare ma potrebbero essere anche occasione, sulla rottura del supporto, di entrata in short. Senza frenesia di "operazioni" vediamo l'andamento della seduta di lunedì e valuteremo con il report serale eventuali opportunità per il giorno successivo. Personalmente credo che ad un -29% da inizio anno e dopo una settimana di forti ribassi, la tenuta di supporti importanti e la chiusura del DOW positiva possano far pensare almeno un piccolo recupero, tutta da valutare però sarà l'intensità.


Scrivi allo Staff

Commenti