Report 3 Novembre

Lo S&P/MIB venerdì chiude con un ottimo +2,88% a 21367 punti portando il bilancio settimanale a +7,4% e quello annuale ancora ad un pesantissimo -44%. La giornata è partita in sordina ma si è posta al rialzo deciso con l'avvio positivo dei mercati Americani. Il dato che bisogna assolutamente evidenziare è il fatto che il rialzo si è mantenuto tale anche con l'uscita di dati macroeconomici che continuano ad indicare una recessione "quasi in atto" ieri il PIL Americano ha chiuso il terzo trimestre a -0,3%. Tra i dati usciti segnaliamo di rilevanza media il PMI (Purchasing Managers’ Index) di Chicago, è un indice regionale che scaturisce da un’indagine condotta sui direttori d’acquisto di 200 aziende del settore manifatturiero della zona di Chicago, su come vedono lo sviluppo del business nei prossimi tre/sei mesi, che è crollato a quota 37 da 56 con un atteso di 48. Personalmente vedo due possibili interpretazioni la prima che le forti recenti discese abbiano di fatto già scontato queste notizie, la seconda è che finalmente gli investitori istituzionali e in particolare gli hedge fund, abbiano finito di chiudere le posizioni a qualsiasi prezzo a causa delle pressanti richieste di riscatto. Comunque sia la motivazione credo che il mercato abbia dimostrato di essere sulla strada corretta verso una normalizzazione. Graficamente il range di breve da seguire rimane 20300/21800 che se rotto al rialzo potrebbe spingere l'indice a quota 23400 punti.

ETF S&P/MIB (ETFMIB.MI) Il nostro ETF continua il suo rimbalzo portando il nostro trade ad un guadagno virtuale di oltre 3 punti. Manteniamo il take profit a 22,5 e lasciamo lo stop loss in close del 50% della posizione (300 azioni), se dovesse chiudere sotto i 20,20.

ALLEANZA Ha presentato un ottima trimestrale mostrando solidità, il mercato l'ha premiata e stà recuperando dai minimi. Proviamo un BUY sulla forza se dovesse rompere al rialzo i 5,38 con stop in close sotto i 5.20 e take profit a 5.995.

ENI Il titolo ha rotto al rialzo l'importante resistenza dei 18,45 chiudendo sopra questa quota. Si può provare un Buy sulla conferma della rottura a 18,55 con take profit a 19,95 e stop loss in close sotto quota 18,45.

A Lunedì



Scrivi allo Staff


 Subscribe in a reader

Commenti