31 gennaio 2010

Aggiornamento Settimanale

L'ottima seduta di Venerdì ha aiutato a frenare la pesante caduta degli ultimi giorni ma non è stata sufficiente a risollevare il bilancio settimanale che chiude, per la terza volta consecutivamente, in ribasso. L'indice FTSE MIB chiude la settimana a 21896 punti a -2,98%, da inizio anno la perdita è del -5,82%. Graficamente la situazione è pericolosa e, come si può vedere dal grafico allegato, questa settimana è stato perso in close l'importante supporto dei 22200 punti, siamo ancora "attaccati" per pochissimo al trend rialzista di medio che sarebbe definitivamente compromesso dalla perdita in close settimanale dei 21400 punti e che segnerebbe l'apertura di un nuovo trend discendente. La chiusura negativa di Wall Street, nonostante il dato positivo sull'andamento del Pil americano nel quarto trimestre 2009 salito del 5,7% contro un atteso del 4,6%, non lascia presagire una buona apertura per Lunedì. Il portafoglio ufficiale rimane liquido in attesa di un assestamento del mercato nel frattempo utilizziamo le idee di trading per fare piccole operazioni mordi fuggi come quella impostata su Impregilo dato in settimana.



ETF/Mini Future
Il Trading System di Report Night rimane FLAT.
Nulla ancora da segnalare per il nostro Trading System conservativo che rimane flat, per chi desidera una operatività più spinta (ma anche più rischiosa) rimando ai nostri amici di STARFTSE

FIAT
Tra i vari titoli che si trovano in difficoltà nel continuare il loro trend rialzista trovo interessante FIAT che è riuscita a frenare la sua caduta sulla media mobile a 200gg recuperata nella seduta di venerdì. I punti di ingresso possibili che vedo sono sulla rottura dei 9,30 che confermerebbe un possibile recupero con stop in close sotto i 9,25 e take profit a 10 euro, oppure sul supporto degli 8,90 con stop in close sotto gli 8,75 in close e take profit a 9,60. Vi allego il grafico per evidenziare meglio la situazione. A presto.



Posizioni Aperte Report Night



Scrivi allo Staff

 Subscribe in a reader

28 gennaio 2010

Aggiornamento Flash

Momento difficile per il mercato azionario penalizzato dai timori di un'euro che si stà indebolendo a causa dei paesi "deboli" dell'Eurozone in particolare il mercato identifica come i peggiori Grecia, Spagna, Irlanda, Portogallo e la nostra bella Italia che si vedono tutti alzare i tassi dei Bond decennali. In questo scenario il dollaro americano prende fiducia e forza e ritorna sotto la soglia degli 1,40 contro l'EURO. L'indice FTSE MIB chiude, dopo una partenza in deciso rialzo, a -1,79% portando l'indice a 21603 punti, vi allego il grafico dove risulta evidente come l'ultimo baluardo disponibile per il nostro indice sia la media mobile a 200g che ha "frenato" la discesa odierna, monitoriamo con attenzione l'andamento di domani e quota 21400 punti.



ETF/Mini Future
Il Trading System di Report Night rimane FLAT.


SI chiudono con un ottimo profit sia lo short su Unicredito sia quello su Mondadori dati come idea di trading nei giorni scorsi.

Parte invece il segnale di Buy long su Impregilo dato ieri, se il mercato dovesse trovare un rimbalzo il titolo potrebbe beneficiare visto anche l'ottima tenuta dimostrata oggi. Manteniamo impostato il trade. Essere liquidi in un mercato così nervoso non mi dispiace stiamo alla finestra ancora domani, poi nel week end proveremo a cercare qualche buona occasione. A presto.

Scrivi allo Staff

 Subscribe in a reader

27 gennaio 2010

Impregilo

Seduta in pesante ribasso per tutti i listini Europei e in particolare per Piazza Affari che archivia la seduta come la peggiore d'Europa. Il FTSE MIB chiude a 21997 punti a -1,83%. Il mercato ha accelerato la discesa dopo l'uscita del dato macro sulle vendite di case nuove in America nel mese di dicembre in negativo del 7,6% contro un atteso +3%. Graficamente la perdita in close dei supporto dei 22200 punti ha indebolito l'indice che trova un "appiglio" sull'area psicologica dei 22000 punti. La buona chiusura di stasera di Wall Street in recupero potrebbe aiutare l'apertura Europea di domani ma personalmente credo che se non assistiamo ad un recupero sopra i 22200 punti in chiusura settimanali si potrebbe aprire la strada ad un nuovo ribasso almeno sino alla media mobile a 200gg oggi posta a 21500 punti, va quindi prestata molta attenzione alle sedute di domani e Venerdì.

ETF/Mini Future
Il Trading System di Report Night rimane FLAT.


Continuano molto bene gli short dati come idea di trading su Mondadori e Unicredito e oggi parte anche il segnale long dato ieri su Parmalat, per chi ha operato consiglio di manteniamo le indicazioni impostate.

Impregilo
Tra i titoli che potrebbe innescare un possibile rimbalzo segnalo, sempre come idea di trading, Impregilo il titolo potrebbe trovare uno spunto rialzista dal supporto dei 2,30 euro. Proverei un BUY 2,3250 con stop in close sotto i 2,30 e take profit veloce a 2,4450. A presto.




Scrivi allo Staff

 Subscribe in a reader

26 gennaio 2010

Parmalat

Giornata volatile sul mercato con repentini cambi di direzione, alla fine si chiude leggermente in positivo in particolare grazie al dato sulla fiducia dei consumatori americani salito a gennaio a 55,9 contro un atteso di 53,5. Il FTSE MIB chiude con un progresso di +0,15% a 23407 punti. La debolezza del momento è risultata evidente quando, in intraday, è stata violata la quota dei 22200 e l'indice è sceso sino ad un minimo di 22040, il recupero finale ha fatto però chiudere l'indice sopra l'importante supporto che rimarrà fondamentale non perdere in close settimanale.

ETF/Mini Future
Il Trading System di Report Night rimane FLAT.


Parte molto bene anche l'idea di trading short data su Unicredito chi fosse entrato mantenga il trade impostato così come per Mondadori che prosegue il suo ribasso.

Parmalat
Tra i vari titoli che potrebbero tentare un rimbalzo in caso di tenuta del supporto dell'indice segnalo un titolo ben impostato che ha dimostrato una buona tenuta sulla media dei 200gg. Proverei un BUY, sempre come idea di trading, a 1,8350 con stop in close sotto gli 1,8050 e take profit veloce a 1,89. A presto



Scrivi allo Staff

 Subscribe in a reader

25 gennaio 2010

Aggiornamento Flash

Quarta giornata consecutiva di ribassi sui mercati Europei, ad affossare i listini sono stati i dati delle vendite Americane a Dicembre di molto inferiori alle attese, i dati di Fiat e le parole di Marchionne che, questa volta, non sono stati particolarmente apprezzati dal mercato. Unica nota positiva è la positiva chiusura del mercato Americano che probabilmente darà qualche spunto positivo nell'apertura di domani. L'indice FTSE MIb chiude a 22373 punti a -0,86%, come anticipato nel post del week end rimane fondamentale la tenuta dei 22200 punti in close.

ETF/Mini Future
Il Trading System di Report Night rimane FLAT.
Nulla di fatto per il nostro trading system che rimane flat.

Partito il segnale short su Mondadori rimaniamo in attesa anche dell'idea di trading data su Unicredito e per domani non esponiamoci ulteriormente. A presto.

Scrivi allo Staff

Photobucket

 Subscribe in a reader

23 gennaio 2010

Aggiornamento Settimanale

Terza seduta negativa consecutiva quella di Venerdì scorso che fa chiudere la settimana in deciso ribasso l'indice FTSE MIB perde il 3,85% mentre da inizio anno la perdita è del -2,92%.
A zavorrare i listini mondiali è stato il settore finanziario preoccupato dalle parole di Obama che ha proposto misure legislative per limitare le dimensioni dei colossi bancari e vietare loro le operazioni più pericolose come quelle a forte leva finanziaria.

Come sempre nel week end andiamo ad analizzare il grafico del FTSE MIB a candele settimanali per avere una visione a più ampio respiro rispetto al giornaliero che usiamo quotidianamente. Graficamente la forte discesa non ha compromesso il movimento laterale in atto infatti solo la rottura confermata in close settimanale del supporto dei 22200 aprirebbe la strada ad un movimento di trend. DI certo è che l'indice sembra indebolirsi e questo risulta più evidente notando che l'ultimo spunto rialzista non è di fatto riuscito a superare la resistenza dei 23800 punti. Per questa settimana monitoriamo quindi il range 22200/23800 punti con particolare attenzione alla tenuta del supporto.



ETF/Mini Future
Il Trading System di Report Night rimane FLAT.
Rispondo a qualche mail ricevuta in settimana riassumendo che il movimento laterale dell'indice rende la vita difficile in generale a tutti i sistemi trend follower come il mio TS, in questa fase quindi qualche "ferita" è inevitabile ma la cosa fondamentale, oltre che economicamente anche psicologicamente, è avere "ferite lievi" rimediabili con i primi segnali positivi quindi rimaniamo fiduciosi in attesa di un nuovo segnale magari con un mercato più indirizzato a prendere una strada definita.

Unicredito
Il settore bancario è stato quello ha innescare la discesa di questa settimana ed è probabile che, se il mercato dovesse acquisire un trend ribassista, sarà quello più penalizzato. Tra i titoli bancari più a rischio il grafico di Unicredito evidenzia un titolo che al momento ha trovato supporto nella media mobile a 200g. Tale supporto è stato già rotto in intraday nella seduta di Venerdì disegnando un chiara candela di indecisione. Per avere un segnale tecnico ancora più evidente bisognerebbe attendere la rottura dei 2,05 in close ed è per questo che al momento lo segnalo solo come idea di trading, vista la natura prudente del portafoglio ufficiale. SHORT sotto i 2,09 con stop in close sopra i 2,1550 e take profit 1,9550. A presto



Posizioni Aperte Report Night



Scrivi allo Staff

 Subscribe in a reader

22 gennaio 2010

Una mela al giorno.. Il Momentum

Buongiorno a tutti, da oggi riprende il servizio di TradingFacile sull'approfondimento dell'analisi tecnica e degli strumenti per creare un buon Trading System.

Come abbiamo visto nei precedenti appuntamenti, tutti gli Indicatori (RSI, MACD, Stocastico, ecc.) misurano il momentum, ovvero la forza del movimento dei prezzi. Esiste poi un indicatore che è chiamato proprio Momentum, perché la sua costruzione dà una misura dell’inclinazione del grafico, ovvero della sua direzionalità e dell’accelerazione-decelerazione del movimento in atto.

Conveniamo, dunque, che il momentum misura il tasso di variazione (velocità) dei prezzi rispetto ai loro effettivi livelli. Ad esempio, per costruire la linea del momentum a 10 giorni basta sottrarre il prezzo corrente del titolo da quello di 10 giorni prima e posizionarlo intorno alla linea dello "0".

L'indicatore di momentum è costruito con la seguente formula: M= P-P10 dove
P = prezzo di chiusura odierno (now)
P10 = prezzo di chiusura di 10 giorni prima.


Il grafico del momentum presenta la linea di riferimento dello "0", ma non possiede una banda di oscillazione inferiore o superiore prestabilita.
Per permettere all'analista di individuare ulteriori segnali di "limite" si ricorre spesso a metodi diversi . Quello più semplice consiste proprio nel guardare il grafico: individuando nello storico del chart i punti massimi e minimi che hanno determinato una svolta del trend.
Murphy (Technical Analisis of the futures markets) propone di normalizzare la linea del momentum dividendo il valore della linea per una costante in modo da mantenere tutti i valori tra un -1 e +1: ad esempio, dividendo l'ultimo valore del momentum per il prezzo massimo del periodo in osservazione .

L'intento è quello di stabilire una fascia in cui sono contenute la maggior parte delle escursioni dei prezzi.
Il loro superamento rivelerebbe degli eccessi a breve che il mercato potrebbe correggere altrettanto rapidamente.

Il momentum come oscillatore è disponibile nei più comuni programmi di analisi tecnica. Esso è usato con le medesime caratteristiche di un "trend following oscillator", molto simile al macd:
Il segnale di acquisto (BUY) scatta quando l'indicatore supera dal basso la linea dello "0".
Quello di vendita (SELL) quando l'indicatore perfora dall'alto la linea dello "0".





TradingFacile ti invita a visitare ed a provare il sistema  Special che nel 2009 ha avuto una performance di 14495 pti, Star FTSE  che nel 2009 ha avuto una performance di 12255 pti ed accedere alla nuova area STRATEGIE DI TRADING.
La sezione è stata creata per raccogliere e distribuire le tecniche dei grandi trader sui mercati azionari e futures; TradingFacile ha riassunto il tutto in un unico libro pieno di spunti operativi di semplice identificazione ed attuazione. Le tecniche operative qui riportate possono essere testate da chiunque sul mercato per impostare la propria strategia quotidiana.

A presto! TradingFacile

21 gennaio 2010

Mondadori

Partenza positiva per il mercato che in mattinata tenta un rimbalzo che viene però negato dal discorso di Obama che ha evidenziato come le Banche stiano ancora operando con la stesse modalità e spregiudicatezza di rischio da ante crisi. Su queste dichiarazioni il mercato, ha velocemente cambiato direzione e le Borse Europee e Americane chiudono in pesante ribasso. Il FTSE MIB alla fine chiude a -1,08% a 22876 punti. Graficamente la perdita odierna in close di area 22900 punti segnala debolezza e se non recuperato subito è probabile che l'indice possa scendere al supporto del movimento laterale di medio periodo in atto a 22200 punti.

ETF/Mini Future
Il Trading System di Report Night rimane FLAT.
Chiudiamo in apertura il trade coma anticipato ieri, ho reportizzato l'operazione sia nello storico del Trading System con il valore di apertura, sia nel portafoglio Report Night 2010 con il valore operativo di chiusura. Ora rimaniamo in attesa di un nuovo segnale.

Mondadori
Brutta chiusura per Mondadori che rompe al ribasso l'importante media dei 200gg, se la perdita di area 3euro venisse confermata potremmo assistere ad una accelerazione ribassista. Come idea di trading segnalo uno short sotto i 2,9980 con stop in close sopra i 3 euro e take profit primo a 2,8050. A presto



Scrivi allo Staff

 Subscribe in a reader

20 gennaio 2010

2010... partenza in salita

Brutta seduta per le Borse mondiali e in particolare per il listino milanese che risulta il peggiore d'Europa, a dare la spinta ribassista sono state le trimestrali Usa, in particolare quelle di Bank of America e Morgan Stanley nettamente inferiori alle attese che hanno trascinato al ribasso tutto il comparto. L'indice FTSE MIB chiude con un pesante -2,45% a 23126 punti, graficamente la perdita in close dei 23400 punti apre la strada ad un ribasso più marcato che vede il primo supporto a 22940 punti, il movimento di medio periodo rimane ancora laterale. L'anno parte davvero in salita per la nostra operatività, il mercato laterale è il peggiore per gli investimenti overnight, ma le sfide mi piacciono e siamo solo a Gennaio. Quasi quasi faccio un sondaggio su chi crede che alla fine il portafoglio ufficiale chiuderà in positivo anche quest'anno che ne dite ?? Ogni tanto fatevi sentire coraggio !! Prendo comunque l'occasione per ricordare che anche operando con criterio non si è mai al riparo del pericolo insito in un investimento azionario.

ETF/Mini Future
Il Trading System di Report Night ritorna FLAT. Altro falso segnale che blocca il trade del nostro Trading System domani in apertura torno flat reportizzando l'operazione nello storico.

Autogrill
Nonostante il segnale di ieri da manuale coadiuvato da forti volumi il titolo viene affossato dalla negatività del mercato e manda in stop la posizione aperta in giornata con un piccolo loss che ho reportizzato nello storico 2010.

Per domani non prendiamo posizioni e rimaniamo alla finestra vista anche la pessima chiusura di Wall Street in attesa di vedere se finalmente il mercato decide di prendere una direzione più marcata.

Scrivi allo Staff

Photobucket

 Subscribe in a reader

19 gennaio 2010

Il TS ci riprova

Ennesima giornata di saliscendi, partiti al ribasso nel pomeriggio abbiamo assistito ad una forte ripresa che ha fatto chiudere l'indice FTSE MIB con un + 0,83% a 23705 punti. Lo spunto rialzista è stato innescato dal buon rialzo di Wall Street mosso più che da dati finanziari dal bieco cinismo politico dove è in gioco il posto da Senatore del Massachusetts. Sembra che una possibile vittoria dei repubblicani potrebbe mettere in crisi l'attesa riforma sanitaria voluta da Obama per la felicità dei titoli assicurativi e farmaceutici Americani. Il mercato intanto rimane laterale e il range di medio è confermato trai 22200/23800 punti.


ETF/Mini Future
Il Trading System di Report Night entra LONG.
Non mi aspettavo un segnale così ravvicinato, la media delle operazioni annue è di circa 13, ma un TS viene usato proprio per evitare emotività quindi domani acquisto un MINI in long che verrà reportizzato nel portafoglio ufficiale. Per chi vuole investire meno è possibile acquistare 400 quote dell'ETF LYX.ETF L.FTSE/MIB (LEVMIB.MI) codice ISIN FR0010446658.

Autogrill
Bel segnale di Autogrill che riesce a rompere in close la forte resistenza dei 9,30 superando il massimo relativo toccato l'11 Gennaio e chiudendo a 9,35. Il titolo si dimostra forte e ben impostato, vale la pena provare un BUY sulla forza a 9,39 con stop in close sotto i 9,29 e take profit a 9,95.



Parte molto bene l'idea di trading su Parmalat manteniamo il trade impostato.

Scrivi allo Staff

 Subscribe in a reader



Photobucket

18 gennaio 2010

Aggiornamento Flash

Partenza positiva sui mercati che aprono in deciso rialzo per poi retrocedere in negativo e chiudere sulla parità una giornata di bassi volumi caratterizzata dalla chiusura di Wall Street per il Martin Luther King Day. Il FTSE MIB chiude a 23509 punti con un +0,16% senza quindi cambiare il range da seguire che rimane 22200/23800 punti in un movimento che si conferma laterale.

ETF/Mini Future
Il Trading System di Report Night torna FLAT.
Come anticipato ho chiuso la posizione aperta sul mini in apertura di giornata. Ho reportizzato sia lo storico del Trading System di Report Night sia il portafoglio 2010 con i valori di operatività reale, l'anno parte in salita...

Per stasera mantengo valida l'idea di trading su Parmalat data nel post del week end. A presto

Photobucket

Scrivi allo Staff

 Subscribe in a reader

16 gennaio 2010

Aggiornamento Settimanale

La giornata di venerdì si chiude in rosso deciso a causa dei dati di Jp Morgan che segna un utile sopra le stime ma ricavi più bassi e maggiori accantonamenti mostrando di fatto debolezza nella attività bancaria operativa e mettendo in difficoltà tutto il settore bancario. La settimana si chiude in negativo per il nostro indice che perde il -1,42% chiudendo a 23472 punti, la resistenza dei 23800 punti si è dimostrata ostica da superare e si potrebbe tornare sul supporto dei 22200 punti, il range di medio da seguire rimane 22200/23800 punti il movimento di fondo rimane laterale, il peggiore per la nostra operatività multiday.



ETF/Mini Future
Il Trading System di Report Night torna FLAT.
La lateralità del mercato ha fatto generare un falso segnale facendo ritornare flat il nostro trading system dopo solo una giornata di posizione aperta. Vendiamo quindi Lunedì il mini aperto e/o vendiamo le quote dell'ETF LYX.ETF L.FTSE/MIB chiudendo la prima operazione in negativo. L'anno è lungo e il nostro Trading System si è sempre mostrato affidabile negli ultimi 5 anni quindi rimango fiducioso pur amareggiato per lo stop. Lunedì sera verranno aggiornati i relativi storici.

Parmalat
Come idea di trading vi segnalo Parmalat il titolo ha ritracciato in modo deciso da area 2 euro. Nella seduta di venerdì l'importante supporto della media mobile a 200gg a funzionato sostenendo il titolo e innescando una reazione rialzista. Il movimento di medio, sino a quando le quotazioni rimarranno sopra la media mobile a 200gg, a mio avviso rimane positivamente impostato. Proverei quindi un BUY sulla continuazione del movimento di rimbalzo a 1,8650 con stop in close sotto gli 1,80 e take profit a 1,96. A presto.



Posizioni Aperte Report Night



Scrivi allo Staff

 Subscribe in a reader

15 gennaio 2010

Il Trading System entra Long

Post rapidissimo solo per segnalarvi che il Trading System Report Night ieri sera è entrato in long. Oggi come indicazione ufficiale acquisto di un mini oppure, per chi vuole investire meno, acquisto di 400 quote ETF LYX.ETF L.FTSE/MIB (LEVMIB.MI) codice ISIN FR0010446658.

ETF/Mini Future
Il Trading System di Report Night entra LONG.
A presto.

Scrivi allo Staff


Photobucket

 Subscribe in a reader

13 gennaio 2010

STM

Ancora una giornata incerta sul mercato azionario che, questa volta, chiude in positivo. Il Ftse Mib future si è appoggiato, come segnalato ieri sera, sul supporto dei 23480 punti che ha contenuto la discesa e fatto partire il recupero intraday. Alla fine l'indice chiude a 23658 punti con un +0,32%. Graficamente l'indice si trova compresso tra i 23480/23800 confermando il trend laterale di medio periodo.

SNAI
Persa la media mobile a 200gg il titolo conferma oggi la sua debolezza chiudendo in controtendenza, come anticipato sono uscito in giornata a 2,9325 chiudendo in stop il primo trade dell'anno. Non sono contento ma l'anno è lungo e avremo tutto il modo per riprenderci.

ETF/Mini Future
Il Trading System di Report Night rimane FLAT.


Nulla di fatto su Isagro, segnalata ieri come idea di trading che perde terreno rispetto alla quota di ingresso.

STM
Come idea di trading segnalo STM, il titolo è sostenuto dalla media mobile a 21gg che al momento è riuscita a contenere il recente ribasso. Come idea di trading propongo un BUY a 6,31 con stop in close sotto i 6,2650 e take profit a 6,50. A presto.



Scrivi allo Staff

 Subscribe in a reader

12 gennaio 2010

Isagro

Chiudiamo la seconda seduta consecutiva al ribasso, chiusura che fa retrocedere l'indice sotto quota 22700 punti rimarcando la lateralità del momento.
Non riesce quindi l'attacco alla prima resistenza posta a 22800 punti, vedremo domani se il supporto primo a 23480 punti sarà in grado di sostenere l'indice nel breve periodo. Il FTSE MIB chiude a 23583 punti con un -0,81%, la negatività di oggi deriva dalla prima trimestrale sul mercato di Alcoa che ha annunciato un utile del quarto trimestre 2009 molto inferiore alle attese degli analisti Americani.

SNAI
Il titolo ripiega con bassi volumi ma perde pericolosamente in close la media mobile a 200g. Onestamente non pensavo ad un ritracciamento in close sotto questo livello, alla fine in stop a 2,97. Il primo stop dell'anno :-(
Non sono riuscito a venderle in chiusura domani mattina quindi in apertura liquiderò la posizione e reportizzero il prezzo effettivo di vendita

ETF/Mini Future
Il Trading System di Report Night rimane FLAT.

ISAGRO
Questa sera segnalo come idea di Trading ISAGRO il titolo ha ben recuperato dai minimi di Dicembre riportandosi molto vicino alla media mobile a 200gg, la rottura in close confermata dalla seduta successiva potrebbe dare una nuova spinta al titolo. Proverei ad impostare un BUY sulla forza a 3,71 con stop in close sotto i 3,67 e take profit primo a 3,90. Il titolo è volatile e non ha molti scambi quindi attenzione alle false partenze. A presto.


Scrivi allo Staff

 Subscribe in a reader

Aggiornamento Flash

Giornata tutta improntata al rialzo che però sul finale viene colpita da prese di beneficio giustificate dalle ultime 5 sedute positive del mercato che fanno chiudere i mercati vicini alla parità ma questa volta con un segno meno. Il nostro indice milanese chiude a 22774 punti con un -0,15%. Graficamente la resistenza prima a 23800 sembra alla portata del movimento dell'indice anche se la vera "sfida" rimangono i 24600 punti.

SNAI
Fa una falsa partenza rompendo in apertura i 3,05 ma indebolendosi nel corso della giornata pur chiudendo sopra il livello di stop fissato. Abbassiamo leggermente lo stop sotto i 2,9775 e manteniamo il take profit al momento a 3,30.

ETF/Mini Future
Il Trading System di Report Night rimane FLAT. Ancora nulla di fatto per il nostro Trading System che rimane al momento FLAT. A domani.

Scrivi allo Staff

Photobucket

 Subscribe in a reader

9 gennaio 2010

Aggiornamento Settimanale

Si chiude la prima settimana del 2010 con un ottimo bilancio, 5 sedute consecutive in verde e un rialzo complessivo del +2,42% insomma si potrebbe tranquillamente dire che se il buongiorno si vede dal mattino... il 2010 potrebbe essere un ottimo anno ! Purtroppo non è possibile fare previsioni di borsa basate sui vecchi detti popolari, torniamo quindi a visionare il grafico a barre settimanali per cercare di capire meglio la situazione. L'indice FTSE MIB chiude la settimana "aggrappato" alla resistenza prima posta a 23800 punti, come già anticipato la rottura di tale quota sarebbe un buon segnale anche se nel medio termine solo la rottura dei 24600 punti (la linea tratteggiata sul grafico) potrebbe creare le condizioni per un nuovo trend rialzista, il trend attuale infatti rimane laterale.



TREVI
La prima idea di trading dell'anno si concretizza chi fosse entrato mantenga il trade come suggerito.

SNAI
SI restringe il timing per SNAI che deve decidere quale direzione prendere visto la fine del triangolo formatosi sul titolo, la tenuta del titolo e la buona impostazione del mercato mi fanno pensare ad un possibile allungo. Passiamo l'idea di trading a indicazione ufficiale provando un piccolo BUY di 1000 azioni a 3,055 con stop in close sotto i 3 euro e take profit a 3,30.



ETF/Mini Future
Il Trading System di Report Night rimane FLAT
.

Posizioni Aperte Report Night



Scrivi allo Staff

 Subscribe in a reader



Photobucket

7 gennaio 2010

Snai

Ancora una buona seduta di Piazza Affari che riesce a chiudere in positivo una giornata partita in deciso ribasso. Il recupero è stato innescato nel pomeriggio dal buon rialzo del settore bancario e immobiliare a Wall Street grazie alla buona trimestrale di Lennar colosso del settore immobiliare di Miami. L'indice FTSE MIB chiude a 23709 punti in rialzo di +0,37%, graficamente l'indice si scontra nuovamente con la resistenza dei 23800 che se rotta in close domani darebbe forza al movimento rialzista riportando probabilmente l'indice verso la resistenza chiave dei 24600 punti. Domani facciamo particolare attenzione al dato macro sulla disoccupazione mensile Americano.

ETF/Mini Future
Il Trading System di Report Night rimane FLAT
.

Rimane sempre valido l'idea di Trading su Trevi.

SNAI
Segnalo il titolo SNAI che dopo il forte recupero del 2009 ha trovato un periodo laterale in area 3 euro. Il titolo si è appoggiato alla media mobile 200g che funge da fondamentale supporto per un possibile rimbalzo come idea di trading si potrebbe provare un BUY sulla forza a 3,055 con stop in close sotto i 3 euro e take profit a 3,39. A presto.



Scrivi allo Staff

 Subscribe in a reader

6 gennaio 2010

Flash Epifania

Giornata poco significativa con scambi giustamente ridotti al minimo nella giornata festiva dell'Epifania. Come era prevedibile, nonostante una oscillazione negativa in mattinata, l'indice FTSE MIB chiude vicino alla parita ma in territorio ancora positivo a 22622 punti con un +0,28% grazie alla buona performance di ENEL.

ETF/Mini Future
Il Trading System di Report Night rimane FLAT.


Rimane valida l'idea di trading data ieri su TREVI.

Non mi resta che augurarvi una Buona Epifania, a presto.

Scrivi allo Staff



 Subscribe in a reader

5 gennaio 2010

Prima idea di trading dell'anno

Clima ancora vacanziero con volumi ridotti sulle piazze internazionali. A Milano nonostante una partenza negativa il mercato recupera chiudendo in modo leggermente positivo. Il FTSE MIB chiude in sostanziale parità a 23555 punti con un +0,05% rispetto alla chiusura di ieri.

Trevi
Come prima idea di trading dell'anno suggerisco TREVI, molti titoli legati al petrolio sono vicini ai massimi di periodo e in taluni casi hanno rotto i massimi negli ultimi strappi rialzisti. Trevi sembra essere stata più cauta, nelle prime sedute di quest'anno ha però registrato volumi più alti della media e ha provato a rompere al rialzo la resistenza posta a 11,80. Per chi vuole provare segnalo un possibile BUY a 11,87 con stop in close sotto gli 11,80 e take profit primo a 12,35.



ETF/Mini Future
Il Trading System di Report Night rimane FLAT.
A presto.


Photobucket

Scrivi allo Staff

 Subscribe in a reader

4 gennaio 2010

La prima seduta dell'anno

Buona la prima..... ottima giornata di Borsa nella prima seduta di questo nuovo anno che sembra quindi partire con i migliori auspici anche se i volumi sono ancora bassi e le sedute rimangono pre-festive. Lo strappo rialzista si è dovuto in particolare ai dati della produzione industriale cinese che ha battuto le attese degli analisti. Il FTSE MIB chiude con un +1,28% a 22545 punti già domani dovrà vedersela con la prima resistenza posta a 23700 punti anche se, come segnalato nel post di fine anno, il vero scoglio da superare per un cambio trend sono i 24600 in chiusura settimanale. Segnaliamo anche i nuovi forti rialzi sul petrolio.

STM
Arriva vicinissima al nostro take profit senza raggiungerlo, chiude comunque molto vicino ai massimi e, come anticipato, ho chiuso comunque il trade riuscendo a venderle a 6,47 e portando il gain dell'operazione ad un ottimo +9,11%. Con questa operazione si chiude in modo ufficiale il portafoglio operazioni del 2009 raggiungibile dal menu dell'home page o cliccando qui.
Il risultato annuale non è nulla di ecclatante ma comunque rimane un buon 6,69% sul totale investito tenendo un profilo di investimento relativamente prudente e con piccole operazioni. Il commento lo lascio a voi e se qualcuno ha beneficiato dei gain accumulati e vuole sostenere Report Night è sufficiente che clicchi qui per offrirmi anche un semplice caffè..

ETF/Mini Future
Il Trading System di Report Night rimane FLAT.
A presto e Buon inizio d'anno.

Photobucket

Subscribe in a reader

1 gennaio 2010

Buon 2010

1 Dicembre 2010 e primo post dell'anno !!




L'indice FTSE MIB chiude l'anno con un ottimo +19,47%, dato che in molti vedono come rassicurante. A mio personale parere, analizzando l'andamento trimestrale di quest'anno, si evidenzia uno scenario leggermente diverso.

Provo a fare una veloce carrellata dei trimestri 2009 del FTSE MIB, il primo trimestre è da brivido con un -18,42% a fine Marzo 2009, un secondo e terzo trimestre in gran recupero sull'onda degli interventi governativi con rispettivamente un +20,08 e +23,13% e un ultimo trimestre interlocutorio e laterale che ha chiuso con una variazione minima di -0,96%. Insomma il peggio sembra si essere passato ma il futuro a me lascia qualche dubbio soprattutto il movimento laterale di questo ultimo periodo non è stato lo scenario ideale per chi, come me, fa investimenti overnight.

Abbiamo ancora la posizione aperta su STM che vorrei chiudere se non arriva a target nel primo giorno di contrattazione in modo da chiudere definitivamente lo storico delle operazioni del 2009, comunque vada questo ultimo trade chiudiamo positivamente in modo meno brillante del 2008 ma comunque, cosa per me fondamentale, in verde.

Da un punto di vista grafico l'indice rimane nel range laterale di medio 21800/23700 e con la resistenza evidenziata nel grafico a righe tratteggiate dei 24600 che sarà il vero valore da superare per far tornare un movimento rialzista.



STM
Si mantiene rialzista chiudendo sopra i 6,30 ancora, come anticipato sopra se non dovesse arrivare a target chiudiamo l'operazione in close nella prima giornata di Borsa del 2010 per il resto manteniamo il trade stop in close sotto i 6,20 e take profit a 6,49.

ETF/Mini Future
Il Trading System di Report Night rimane FLAT.
Attendiamo fiduciosi il primo segnale del 2010 le operazioni storiche del TS sono visibili qui nello storico. La performance del TS di Report Night per il 2009 è stata di 3035 punti qui potete vedere la tabella di riepilogo.

Twitter Delicious Facebook Digg RSS Favorites More

 
Cheap Web Hosting