29 novembre 2011

Aggiornamento sulla situazione economica europea

Buongiorno, ieri i maggiori indici di borsa si sono mossi con questi numeri:


FTSEMIB + 4,60 % 
IBEX 35 + 4,59 %
CAC40 + 5,46 %
DAX + 4,60 %
FTSE 100 + 2,87 %
DOW 30 + 2,59 %
S&P 500 + 2,92 %
NASDAQ + 3,41 %
NIKKEI + 1,66 %




L'Europa sembra stia facendo dei progressi … ANCHE SE IL QUADRO TECNICO RESTA NETTAMENTE NEGATIVO E IL RIMBALZO TECNICO E’ NATURALE.








Rimangono quindi tutti presupposti per una nuova debolezza dell'euro.


Secondo quanto ha scritto ieri il quotidiano tedesco "Bild" la Francia e la Germania avrebbero l'intenzione di rafforzare il patto di stabilità entro Gennaio o Febbraio, Reuters ha anche riportato che i paesi della zona euro hanno raggiunto un accordo sulle regole per l'operatività del fondo salva-stati EFSF.


A spingere al rialzo Wall Street è stato anche l'aumento dell'ottimismo sulle prospettive dell'economia statunitense. Le vendite nel settore del commercio al dettaglio sono cresciute negli USA durante il cosìddetto "Black Friday", che segna l'inizio dello shopping natalizio, del 6,6% ed hanno raggiunto il livello record di $11,4 miliardi. Ricordiamo che il consumo è il motore della crescita della prima econonomia mondiale. 


L'Agenzia Fitch ha confermato il rating massimo di 'AAA' agli Stati Uniti ma ha tagliato le prospettive da 'stabile' a negativo'. L'agenzia ha riconosciuto i ''forti fondamentali'' dell'economia Usa che ''resta una delle piu' produttive del mondo'' e del suo profilo di credito. Ma, avverte Fitch, dietro l'abbassamento dell'outlook ''c'e' un considerevole grado di incertezza che investe il potenziale dell'economia'' unito ad una disoccupazione che resta alta e ad una maggiore probabilita' che la perdita di produzione sia maggiore delle previsioni ''con implicazioni negative per il bilancio pubblico nel medio e lungo termine''.


Si può pensare che l’unico modo per l’Europa per non cadere in fase recessiva  sia quello di avviare una politica allentativa come quella utilizzata dalla FED. Siamo però lontanti da questo quanto vicino ad una fase recessiva per l’euro zona e l’euro valuta...





________________________________________________________
TradingFacile Systems For Your Business
Forex: www.ClubTradingForex.com
Futures: www.TradingFacile.net
Mail: info@tradingfacile.net
______

0 commenti:

Twitter Delicious Facebook Digg RSS Favorites More

 
Cheap Web Hosting