7 novembre 2011

Analisi Settimanale FTSE MIB

SI chiude una settimana di forte ribasso per il FTSE MIB che segna un -7,85% e annulla le speranze rialziste dei pochi e soliti inguaribili rialzisti tra i quali, confesso, milito anche io. Da inizio anno la perdita ritorna pesante con una perdita del - 23,93%. Le motivazioni sono molteplici si passa dalle "finte" di Papandreou sul referendum, alla perdita di fiducia verso il sistema Paese Italia ed in particolare verso la nostra classe politica (vedasi risolini di Merkel e Sarkozy) e la delusione da un G20 che doveva concludersi con decisioni concrete mentre chiude senza esiti convincenti per il mercato. Graficamente la candela disegnata con un corpo rosso maggiore del doppio rispetto alla penultima candela e che di fatto annulla i rialzi delle ultime tre settimana è un chiaro segnale ribassista, il FTSE MIB si è aggrappato al supporto dei 15200 punti che è riuscito a frenare le violente ondate ribassiste e la volatilità è cresciuta fortemente mostrando grande incertezza e rapidità di cambi direzionali anche giornalieri. A dimostrazione di ciò, il FTSE MIB questa settimana ha avuto una variazione tra max e min di circa 1800 punti e questo è un valore particolarmente elevato. Il range da seguire per questa settimana è ampio e posto tra i 15200 e 16600 con i 15800 a fare da spartiacque tra la parte alta e bassa del range, di fatto però la borsa sarà fortemente influenzata ancora dai fattori politici Europei, in primis la tenuta del governo Berlusconi sulla prossima fiducia da parte del Parlamento. Chiudo spronandovi a scrivere qualche commento ai post altrimenti, nonostante i contatori segnino le visite quotidiane, mi sembra di scrivere per nessuno !! A presto e buona settimana di Trading.

Scrivi allo Staff

Subscribe in a reader

0 commenti:

Twitter Delicious Facebook Digg RSS Favorites More

 
Cheap Web Hosting