Analisi settimana FTSE MIB

Si chiude una settimana nerissima per i mercati ed in particolare per le Borse Europee, la causa è una ritrovata forte sfiducia sui Paesi europei cosiddetti "periferici" da parte degli investitori ed in particolare su Portogallo e Spagna. 

Il clima si aggrava anche dai timori di un potenziale rallentamento del mercato cinese dove il Pil, nel primo trimestre, ha registrato un incremento solo dell'8,1%, il più basso degli ultimi tre anni. 

In questa situazione macroeconomica era inevitabile una chiusura settimanale negativa con il FTSE MIB che perde il -5,6% portando, per la prima volta nell'anno, la performance del 2012 negativa del 4,6%. 

Graficamente la perdita del supporto dei 14800 ha innescato una forte accelerazione ribassista, il primo supporto utile è in area 13900/14000 punti e il trading range da seguire per questa settimana è 16200/13900 con i 15400 a fungere da spartiacque tra la parte alta e bassa del range. 

Una eventuale rottura ribassista aprirebbe la strada sino all'area dei 13100 punti riportandoci di fatto nella situazione pre governo Monti, il che lascia bene vedere che la situazione è veramente difficile quindi estrema attenzione. 

A presto.




Scrivi allo Staff
Subscribe in a reader

Commenti