Twitter, Ipo da un miliardo di dollari


Dopo un periodo di crisi Facebook oggi quota il 16% in più rispetto ai 42$ del giorno dell'OPA il trend attuale è rialzista e sopra i 52$ si potrebbe assistere ad un nuovo interessante allungo

Il buon andamento del titolo Facebook fa ben sperare ad una IPO di successo anche per TWITTER

Twitter ha reso pubblici i documenti del suo piano per lo sbarco in borsa depositati il mese scorso alla Sec, la Consob Usa. Il social network - che è pronto a rastrellare un miliardo di dollari - ha dichiarato di avere oltre 215 milioni di utenti mensili. Sul fronte dei ricavi il gruppo californiano ha sostenuto di aver raggiunto quota 317 milioni di dollari nel 2012 e 253 milioni per i primi sei mesi di quest'anno. Il gruppo ha anche registrato perdite nette per 79 milioni di dollari nel 2012 e di 69 milioni di dollari nei primi sei mesi del 2013. Nel piano Twitter ha rivelato anche il simbolo con il quale arriverà in borsa (Twtr) ma non ha specificato il numero di azioni e il loro prezzo. 
Sempre secondo il prospetto il più grande azionista individuale è il cofondatore del social network, Evan Williams, che possiede il 12% del gruppo, seguito da Peter Fenton di Benchmark Capital, che detiene il 6,7%.
Adesso Twitter ha tre settimane di tempo prima di iniziare a cercare fondi, in quelli che potrebbero essere una serie di incontri con singoli investitori interessati. Come riporta il New York Times il gruppo dovrebbe completare la sua offerta entro il Giorno del ringraziamento, l'ultimo fine settimana di novembre. Ma se il mercato dovesse rivelarsi ostile potrebbe sbarcare sui listini il prossimo anno.  



Scrivi a staff@reportnight.com
Subscribe in a reader

Commenti