30 luglio 2014

Luxottica, accordo di lusso con Chanel con il titolo che testa area 43

La multinazionale del lusso ha diffuso negli scorsi giorni i dati del primo semestre ed annunciato l’accordo con Chanel

La semestrale
Luxottica Group ha chiuso i primi 6 mesi del 2014 con un fatturato di 3,9 miliardi di euro, con un utile netto di 393 milioni di euro, pari a un utile per azione di 0,83 euro.   
A fine giugno l'indebitamento netto era pari a 1,43 miliardi di euro, dagli 1,46 miliardi di inizio 2014.

L'accordo 
La multinazionale del lusso mette a segno un altro colpo positivo per le proprie tasche: ha infatti annunciato insieme al partner Chanel di avere firmato un nuovo accordo di licenza per la progettazione, produzione e distribuzione in esclusiva in tutto il mondo di montature da vista e di occhiali da sole a marchio Chanel sino al 31 dicembre 2018.  

Bruno Pavlovsky, Presidente di Chanel Fashion ha dichiarato: siamo felici di proseguire la nostra relazione con Luxottica e di continuare a sviluppare una linea di occhiali che sia creativa e della migliore qualità  
Andrea Guerra, Chief Executive Officer di Luxottica, ha dichiarato: siamo particolarmente orgogliosi di questa collaborazione strategica per il nostro Gruppo che consolida ulteriormente la lunga e solida relazione tra le nostre aziende, nata nel 1999 con il lancio della prima collezione in assoluto di occhiali Chanel, e che prosegue con reciproca soddisfazione

Cosa dicono gli analisti
Per Citigroup (rating Buy, target price a 47 euro) è il rinnovo della licenza con Chanel l'aspetto più importante. Si è evitato in questo modo, scrivono gli analisti, che la casa decidesse di distribuire direttamente gli occhiali all’interno delle proprie boutiques.

La casa JPMorgan ha aumentato il target price su Luxottica da 41 a 42,5 euro, con rating neutral. I conti sono stati "sostanzialmente in linea e complessivamente molto solidi nel secondo trimestre", con il management "ottimista" sul secondo semestre.

A livello operativo
Ci aspettiamo di vedere Luxottica sopra i massimi storici a 43.3 € zona interessata in questi giorni ma mai perforata al rialzo finora. Appena i prezzi si avvicinano a questa area trovano l'ostacolo dei grossi volumi di vendita sui massimi di periodo




Trade per i prossimi giorni
Per chi vuole operare sul titolo in questa settimana proverei ad aprire uno short con chiusura sotto i 40€,  stop loss a 41,56€ (sempre in chiusura) e target primo in area 37 €.

Buon trading

___________________________________________  
Forex: www.ClubTradingForex.com
Futures: www.TradingFacile.net
Mail: info@tradingfacile.net
____________  

29 luglio 2014

EUR/USD La volatilità continua a scendere


EUR/USD poco mosso Lunedi, ma la tendenza di breve termine rimane negativa. 

La volatilità continua a scendere. Praticamente invariato ieri l’EUR/USD che ha guadagnato solo lo 0,16%, e archivia il secondo movimento piú piccolo dalla nascita della moneta unica, se escludiamo il giorno di Capodanno (il record della seduta con la più piccola variazione resta comunque al mese di aprile). Ma non è stato solamente l’euro a rimanere al palo.

Ci aspettiamo che il cambio possa raggiungere il supporto a 1.3400 (S2), dove con una rottura decisiva i prezzi potrebbero raggiungere il supporto a 1.3350. La struttura dei prezzi rimane massimi e minimi decrescenti con prezzi sotto le medie mobili e questo mantiene il trend di breve termine al ribasso. Tuttavia, notiamo la divergenza positiva tra il cambio e i nostri indicatori di momentum, ci indicano che la tendenza al ribasso ha perso leggermente forza. Il risultato, è la continuazione del rimbalzo prima di rivedere i venditori riprendere il controllo. Sul grafico giornaliero, la media mobile a 50 giorni si trova sotto la media a 200 giorni, aggiungendo peso al quadro negativo di EUR/USD. 

·        Supporto: 1,3425 (S1), 1.3400 (S2), 1,3350 (S3)
·        Resistenza: 1,3445 (R1), 1,3485 (R2), 1,3500 (R3)




Andrea Martella | Senior Account Manager
t  +357 25027797 | m  +357 96353600 | e  
AMartella@IronFX.com
IronFX Global Limited
t
  +357 25027000 | f  +357 25027001 | w  www.IronFX.com


28 luglio 2014

Il Dollaro si trova al giro di boa?

Il Dollaro si trova al giro di boa? Il punto di svolta del mercato Venerdì è stato il rally del dollaro che ha guadagnato terreno nei confronti della maggior parte dei suoi omologhi del G10 e un buon numero delle valute emergenti, nonostante i dati contrastanti sui dati sui beni durevoli e il calo di entrambe le aspettative di tasso Fed Funds (-2 bps) e dei rendimenti dei bond (-4 bps nel 10yrs). 

L'euro si è indebolito per tutta la seduta e scambia questa mattina sugli stessi livelli di chiusura del mercato americano - i minimi di giornata. Il Commitment of Traders ha mostrato che gli operatori hanno accumulato le loro posizioni lunghe in dollari per il più alto valore dal novembre 2012. 

Forse stiamo assistendo all’inizio del tanto atteso rally dell’USD. Inoltre anche l’aggravarsi di alcuni eventi potrebbe aggiungere forza alla valuta statunitense considerata sicura. Il Gold performa bene questa mattina, ma è ancora in negativo considerando le ultime sedute della settimana.



EUR/USD Venerdì è sceso, rompendo il supporto (trasformato in resistenza) di 1,3435. Ancora ci aspettiamo che il cambio possa raggiungere il supporto a 1.3400 (S1), dove una decisiva discesa potrebbe indirizzare i prezzi in area di 1.3350 (S2). La struttura dei prezzi rimane con massimi e minimi decrescenti entrambi sotto le medie mobili e questo mantiene il trend di breve termine al ribasso. Tuttavia, lo zoom sul grafico a 1 ora, il MACD orario è in area negativa e incrociato al rialzo la signal line, mentre l'RSI ha trovato il supporto sul livello 30 e si è portato un po' più in alto. Come risultato, ci potrebbe essere qualche consolidamento di un rimbalzo prima che venditori riprendano le redini. 

Sul grafico giornaliero, la media mobile a 50 giorni si trova sotto la media a 200 giorni, aggiungendo negativitá al cambio. 

Andrea Martella | Senior Account Manager
t  +357 25027797 | m  +357 96353600 | e  
AMartella@IronFX.com
IronFX Global Limited
t
  +357 25027000 | f  +357 25027001 | w  www.IronFX.com




27 luglio 2014

Inflazione Giappone

L’inflazione in Giappone sembra essere in raffreddamento. Il CPI nazionale per giugno è sceso al 3,6% anno su anno dal 3,7% del mese precedente (anche se questo era superiore alla previsione del 3,5%), mentre il CPI di Tokyo è sceso al 2,8% anno su anno dal 3,0%. D'altra parte, il CPI core (esclusi alimentari freschi ed energia) sono entrambi superiori: National Rose al 2,3% su base annua dal 2,2% mentre Tokyo è salito al 2,1% dal 2,0%, suggerendo che le imprese possono ancora trasferire parte del aumento dell'imposta di consumo sui consumatori. 

L’inflazione importata soprattutto per quanto riguarda i prezzi dell'energia, dovrebbe raffreddare lo yen ma non sta accadendo così su base annua. L'indice trade-weighted sullo yen è sceso intorno al 4% su base annua a luglio, contro il -13% di gennaio. La scenario base della Banca centrale Giapponese è che l'inflazione riprenderà a salire verso la fine dell'anno, ma se questo non avviene - come sembra probabile - potrebbe essere necessario adottare ulteriori misure di allentamento. 

Questo dovrebbe indebolire lo yen ulteriormente se e quando si verificherá. A nostro parere lo Yen rischia di indebolirsi ulteriormente visto che sempre piú investitori prevedono questo scenario. 



Andrea Martella | Senior Account Manager
t  +357 25027797 | m  +357 96353600 | e  
AMartella@IronFX.com
IronFX Global Limited
t
  +357 25027000 | f  +357 25027001 | w  www.IronFX.com


26 luglio 2014

Analisi FTSE MIB Settimanali

Nonostante la chiusura negativa di Venerdì la Borsa di Milano chiude la settimana in rialzo con un +1,6% appena sopra i 21000 punti, da inizio anno il rialzo rimane interessante con un +11,05%. 

Sul grafico a barre settimanali viene disegnata, per la seconda volta, una candela di indecisione che dimostra la debolezza dell'indice, gli indicatori sono contrastati con il Supertrend ancora positivo ma con un incrocio ribassista tra la medie mobili in corso di formazione, si vede infatti la media "veloce" che stà cercando di bucare al ribasso quella "lenta", ed è la prima volta che accade da Dicembre 2013. 

Personalmente mi aspetto un ritorno almeno al supporto intorno ai 20200 punti a meno di un recupero forte con volumi sopra i 21400 punti. Va anche notato che inizia l'ultima settimana di Luglio e sicuramente i volumi diminuiranno quindi l'attenzione è d'obbligo. 

Per chi vuole operare sull'indice questa settimana proverei ad aprire uno short con stop loss sopra i 21400 punti e target primo in area 20200.

Rispondo a qualche lettore che mi chiede come operare sull'indice con poca liquidità il consiglio è di utilizzare come strumento i CFD (Contract for Difference, ovvero Contratto per Differenza) esistono molti gestori che offrono la possibilità di operare anche partendo da meno di 500 euro. 

Buon trading e Buona settimana.




Scrivi a staff@reportnight.com
Subscribe in a reader

23 luglio 2014

Fiat sulla parità dopo i commenti dell' AD su II° trimestre

"Spero che Renzi non si faccia intimorire e tenga duro. La Fiat continua ad andare avanti. Se avessimo aspettato le riforme ci saremmo impantanati" 

Lo ha detto l'ad della Fiat, Sergio Marchionne parlando con i giornalisti a margine dell'inaugurazione di Officina 82 a Mirafiori. "Se continua così cercheranno di sfinirlo. Spero che tenga duro - ha proseguito Marchionne; Il fatto che il Paese abbia bisogno di riforme non lo dico io ma il mondo intero, ce lo stanno dicendo tutti. Completare il programma di riforme è essenziale. Se non lo facciamo ci andiamo a giocare il futuro. Continuo a essere convinto che l'agenda di Renzi sia da completare. Adesso lo cominciano a criticare perché ha promesso una tempistica che non c'è. Le buone intenzioni per portare avanti questa avventura ce l'ha, continuano a creargli centomila problemi di convergenze, di punti di vista"

Nell'ambito delle alleanze, la Fiat che non è nuova a questo tipo di trattative pare stia stipulando una nuova partnership con la casa francese Renault. Le due case automobilistiche infatti stanno lavorando alla realizzazione di un nuovo veicolo commerciale leggero nell'ambito della divisione Fiat Professional che, a partire dal 2016, andrà a sostituire il già noto Fiat Scudo, nato a sua volta dalla collaborazione Fiat-PSA (Peugeot, Citroen ).

L'accordo provede la progettazione di un veicolo a base francese con design esclusivamente italiano, realizzato dal Centro Stile Fiat, e personalizzato con elementi e accessori distintivi del marchio Professional. Il Nuovo Scudo avrà, sempre a partire dal 2016, un gemello di marchio Renault e uno di marchio Opel.

D'altro canto, l'alleanza con PSA che non prevede più accordi per la realizzazione di veicoli commerciali leggeri, proseguirà per il business dei furgoni di taglia grossa come il Ducato esportato in più di cento paesi al mondo tra cui il Nord America dove lo stesso Marchionne ammette di puntare in quanto forte di un marchio locale: la Ram Pro Master.

In attesa di vedere domani come si muoverà il mercato possiamo notare che Piazza affari ha risposto in maniera indifferente alle parole del suo AD: il titolo Fiat viene scambiato a 7.65 in leggera flessione dello 0.33%





_______________________________________
Forex: www.ClubTradingForex.com
Futures: www.TradingFacile.net
Mail: info@tradingfacile.net
____________  

22 luglio 2014

Borsa Tokio: Indice Nikkei sale dopo lungo weekend, ma pesano tensioni geopolitiche

Listini asiatici sui massimi degli ultimi 6 mesi, con Tokyo (+0,84%) positiva ed Hong Kong (+1,69%),insieme a Shanghai (+1,02%) in gran forma

La Borsa di Tokio ha chiuso in rialzo chiudendo a quota 15.343 pti dopo la giornata di festività di ieri, mettendo in secondo piano le tensioni geopolitiche in Ucraina e Medio oriente. A tal proposito proprio per oggi è previsto un incontro tra i ministri degli esteri dell'Unione Europea per capire le dinamiche riguardo l'aereo abbattuto in Ucraina Giovedì scorso che aveva causato una discesa nei listini asiatici nell'ordine dell'1%.

In questa seconda parte del mese i mercati sembrano seguire maggiormente la corrente macroeconomica attuale che vede un netto indebolimento dello Yen che sembra aver interrotto la fase rialzista degli ultimi tempi sui mercati valutari mentre risale la china l'indice dell'attività complessiva giapponese del mese di Maggio.

Le altre borse asiatiche chiudono quasi tutte in positivo, con Seul che sale dello 0,52% mentre Taiwan avanza dello 0,62%.






_______________________________________  
Forex: www.ClubTradingForex.com
Futures: www.TradingFacile.net
Mail: info@tradingfacile.net
____________  

18 luglio 2014

Microsoft taglierà 18 mila posti di lavoro entro il 2015

Microsoft si appresta ad ufficializzare la più consistente riduzione del personale mai attuata nella sua storia; sono peggiori del previsto i tagli che l'azienda di Redmond ha intenzione di effettuare, si parla infatti di 18.000 dipendenti con le valigie in mano pari al 14% della forza lavoro.

Due terzi dei lavoratori dati in partenza riguarderanno il personale impiegato nella divisione Devices e Services acquisita da Nokia. La notizia è stata diffusa dal CEO Satya Nadella che ha specificato che il provvedimento è stato adottato per snellire e rendere più omogenea la struttura aziendale dopo l'acquisizione della divisione mobile di Nokia.

Questa la dichiarazione ufficiale rilasciata:

" Ci stiamo preparando alla riduzione delle prime 13,000 posizioni, e la maggior parte degli impiegati licenziati saranno avvisati entro i prossimi sei mesi. E' importante sottolineare che mentre stiamo eliminando alcuni ruoli in alcune aree, ne stiamo aggiungendo degli altri in aree strategiche. La mia promessa è porteremo avanti questo processo in maniera riflessiva e trasparente. Offriremo il trattamento di fine rapporto a tutti i dipendenti colpiti dai provvedimenti, al pari di un aiuto per trovare un nuovo impiego in diverse località e ognuno verrà trattato con il rispetto che merita per il contributo dato all'azienda "


Nel frattempo la  notizia ha fatto crescere del 4% il titolo di Microsoft alla Borsa americana...











_______________________________________
Forex: www.ClubTradingForex.com  
Futures: www.TradingFacile.net
Mail: info@tradingfacile.net
____________ 

17 luglio 2014

87.000€ di profitto nel primo semestre 2014; Resoconto del mese di Giugno

Un caloroso saluto a tutti i lettori, riassumiamo in questo post le performance dei Trading System operativi sul nostro network dedicato al trading su Indici www.TradingFacile.net , su FOREX www.ClubTradingFOREX.com e nella sezione didattica www.ReportNight.com

Un investimento attento ed oculato va diversificato nel suo insieme: tramite un'accurata analisi dei singoli sistemi e delle loro caratteristiche possiamo consigliare le migliori combinazioni capaci di sfruttare al massimo ogni umore del mercato, contattaci ai nostri recapiti !

Ricordiamo che tutti i sistemi sotto elencati possono essere seguiti in modalit? automatica grazie ad una convenzione con i nostri broker di fiducia.
Per maggiori info sull' esecuzione automatica degli ordini CLICCA QUI


TS Night-Sun
Il sistema lanciato ufficialmente a Giugno 2012 ? di tipo misto Intraday-Overnight ed ? molto dinamico nella sua operativit?, lavora con un contratto aperto e chiuso in giornata ed un secondo contratto che eventualmente pu? essere aperto in Overnight se vengono soddisfatte particolari situazioni di TREND. Nel mese di Giugno il sistema ha avuto una performance di +330 pti.
Puoi seguire le performance storiche da questo LINK  

Strike FIB
Il sistema, lanciato a fine 2013 e attivo su mercato reale dal 1-4-2012 nel mese di Giugno ha avuto una performance di -500 pti. Il sistema si contraddistingue per un numero limitato di operazioni ed un basso DD, lavora bene con mercati direzionali, con discreti volumi e con buona volatilit? nel corso della giornata. Riesce ad effettuare in maniera consecutiva pi? operazioni in guadagno sia che il mercato salga sia che scenda. Puoi seguire le performance storiche da questo LINK

Gold FIB
Il sistema, lanciato a fine 2013 e attivo su mercato reale dal 1-1-2009 nel mese di Giugno il sistema ha avuto una performance di +145 pti. Il sistema ? basato sul time frame a 30 minuti; in base alla forza del mercato assume una sola posizione al giorno in accordo con il trend prevalente. 

Mistral FIB
Il sistema, lanciato a fine 2013 e attivo su mercato reale dal 1-1-2012 nel mese di Giugno ha avuto una performance di +190 pti. Mistral ? un TS che segue i cicli periodici di tendenza; per elaborare l'algoritmo ? stato necessario raccogliere tutti i principali movimenti importanti dei mercati e studiarne le caratteristiche che potessero essere assimilabili tra di loro. Ne ? venuto fuori un TS con un'alta profittabilit? e dal basso DD anche nelle situazioni pi? avverse.. 

TS Special
Il sistema overnight attivo su mercato reale da Gennaio 2008 sul FIB nel mese di Giugno ha registrato una performance di -420 pti. Il sistema, uno dei pi? longevi nella nostra offerta, da oltre un decennio sta producendo utili. Il TS lavora con logiche di Trend Following e mantiene le operazioni aperte in overnight fino a quando la tendenza di fondo non cambia. In alcuni casi pu? prevedere cambi di direzione attraverso operazioni di stop-and-reverse.

TS StarFTSE
Il sistema overnight sul FIB nel mese di Giugno ha registrato una performance di +160 pti. StarFTSE ? un sistema overnight che pu? aprire contemporaneamente fino ad un massimo di 2 contratti sul FTSE MIB FUTURE. Pu? operare sia al rialzo sia al ribasso anche contemporaneamente, in quanto i singoli contratti aperti seguono regole differenti.

TS PTone
Il sistema overnight sul FIB nel mese di Giugno ha registrato una performance di +110 pti. Il TS ha nei suoi punti di forza un basso DD ed un numero limitato di operazioni, ottime caratteristiche per un trading di lungo periodo 

TS Trust FIB
Il sistema, lanciato a fine 2013 e attivo su mercato reale dal 1-1-2011 nel mese di Giugno ha avuto una performance di -190 pti; Il TS genera i segnali attraverso un elementare algoritmo ideato dopo un lungo periodo di attenta osservazione dei movimenti del mercato ed e' in grado di superare con agilit? le dure fasi laterali.

TS Trust DAX
Il sistema, lanciato a fine 2013 e attivo su mercato reale dal 1-1-2011 nel mese di Giugno ha avuto una performance di -10,5 pti; Il TS genera i segnali attraverso un elementare algoritmo ideato dopo un lungo periodo di attenta osservazione dei movimenti del mercato ed e' in grado di superare con agilit? le dure fasi laterali  

Strike DAX
Il sistema, lanciato a fine 2013 e attivo su mercato reale dal 1-4-2012 nel mese di Giugno ha avuto una performance di -97,5 pti; Strike ? un sistema molto robusto che entra a mercato in base ad un indicatore proprietario sul momentum. La gestione della posizione avviene anche in riferimento a statistiche immediate, questo fa si che il segnale d'uscita dalla posizione venga spesso inviato a mercato. 

Strike BUND
Il sistema, lanciato a fine 2013 e attivo su mercato reale dal 1-1-2012 nel mese di Giugno ha avuto una performance di +34 pti; Il sistema lavora bene con mercati direzionali, con discreti volumi e con buona volatilit? nel corso della giornata.

Trust SP500
Il sistema, lanciato a fine 2013 e attivo su mercato reale dal 1-1-2012 nel mese di Giugno ha avuto una performance di -53 pti; Il TS genera i segnali attraverso un elementare algoritmo ideato dopo un lungo periodo di attenta osservazione dei movimenti del mercato ed e' in grado di superare con agilit? le dure fasi laterali  

Strike SP500
Il sistema, lanciato a fine 2013 e attivo su mercato reale dal 1-2-2011 nel mese di Giugno ha avuto una performance di +16 pti; Strike ? un sistema molto robusto che entra a mercato in base ad un indicatore proprietario sul momentum. La gestione della posizione avviene anche in riferimento a statistiche immediate, questo fa si che il segnale d'uscita dalla posizione venga spesso inviato a mercato.
Mistral SP500
Il sistema, lanciato a fine 2013 e attivo su mercato reale dal 1-1-2011 nel mese di Giugno ha avuto una performance di +16 pti; Mistral ? un TS che segue i cicli periodici di tendenza. Per elaborare l'algoritmo ? stato necessario raccogliere tutti i principali movimenti importanti dei mercati e studiarne le caratteristiche che potessero essere assimilabili tra di loro. Ne ? venuto fuori un TS con un'alta profittabilit? e dal basso DD anche nelle situazioni pi? avverse.
Trust EuroFX
Il sistema, lanciato a fine 2013 e attivo su mercato reale dal 1-3-2011 nel mese di Giugno ha avuto una performance di +26 pti; Il TS genera i segnali attraverso un elementare algoritmo ideato dopo un lungo periodo di attenta osservazione dei movimenti del mercato ed e' in grado di superare con agilit? le dure fasi laterali 

Strike EuroFX
Il sistema, lanciato a fine 2013 e attivo su mercato reale dal 1-1-2012 nel mese di Giugno ha avuto una performance di -88 pti; Strike ? un sistema molto robusto che entra a mercato in base ad un indicatore proprietario sul momentum. La gestione della posizione avviene anche in riferimento a statistiche immediate, questo fa si che il segnale d'uscita dalla posizione venga spesso inviato a mercato. 

Mistral EuroFX
Il sistema, lanciato a fine 2013 e attivo su mercato reale dal 1-1-2012 nel mese di Giugno ha avuto una performance di -6 pti; Mistral ? un TS che segue i cicli periodici di tendenza. Per elaborare l'algoritmo ? stato necessario raccogliere tutti i principali movimenti importanti dei mercati e studiarne le caratteristiche che potessero essere assimilabili tra di loro. Ne ? venuto fuori un TS con un'alta profittabilit? e dal basso DD anche nelle situazioni pi? avverse. 

Quant Investor Portfolio *** NEW ***
Il sistema lanciato lo scorso mese di Marzo ed in reale dal 1-1-2011 in questo mese di Giugno ottiene una performance del +2,01 %. Il sistema si distingue per la grande diversificazione al suo interno in base a modelli quantitativi sviluppati su logiche di mercato tra loro complementari. Il Portfolio di sistemi si propone in massima parte di investire in mercati azionari ed obbligazionari globali, ottimizzando qualitativamente e quantitativamente il security-picking e determinandone il controvalore di esposizione in funzione delle fasi di RiskON/RiskOFF dei  sottostanti utilizzati dall?algoritmo.
E' attiva una campagna promozionale di OFFERTA LANCIO
che consiste nella sottoscrizione del sistema  
in promozione al 20% fino al 31 Agosto Per informazioni CLICCA QUI


EA Leonardo
Il sistema, lanciato a fine 2008 e attivo su mercato reale dal 1-1-2008 nel mese di Giugno ha avuto una performance di +275 pips; L'expert Leonardo lavora in maniera automatica sul mercato FOREX e solamente sulla valuta EUR/USD. Per elaborare l'algoritmo ? stato necessario raccogliere tutti i principali movimenti importanti dei mercati e studiarne le caratteristiche che potessero essere assimilabili tra di loro. Ne ? venuto fuori un TS con un'alta profittabilit? e dal basso DD anche nelle situazioni pi? avverse.

SUPER EA Galileo
Il sistema, lanciato a met? 2011 e attivo su mercato reale dal 1-5-2010 nel mese di Giugno ha avuto una performance di +88 pips; Il sistema di trading illustrato in questo documento ? il risultato di un lungo periodo di studi e di ricerca sul mercato Forex mirati ad ottenere un rendimento stabile per investimenti a medio-lungo termine.

TREND (TS del Cassettista)
Il TS TREND continua a darci soddisfazioni sotto molti punti di vista; essendo un TS che sta sempre a mercato ed esegue poche operazioni non soffre le frenetiche escursioni giornaliere dei mercati e cambia la propria posizione solo quando il nuovo TREND ? in atto. Di seguito le performance registrate nel 2014 fino al 30/6; le performance vengono aggiornate con cadenza semestrale.

Trend DAX +23,5%
Trend FTSE 100 +15,2%
Trend E-Mini DowJones +9,5%
Trend E-Mini S&P 500 +12,2%
Trend E-Mini Nasdaq +23,4%
Trend Bovespa Index -3,9%
Trend Russel 2000 +3,3% 
Trend China Index +12,8%
Trend MSCI Japan +5,1%
Trend Vector Russia +7,7%

Ricordiamo che il sistema in oggetto ? rivolto ai trader cosiddetti "cassettisti" che amano tenere posizioni aperte anche per lunghi periodi; il sistema esegue la media di 2 operazioni al mese che possono essere immesse a mercato entro la chiusura delle contrattazioni della giornata stessa.
__________________________________________________
Forex: www.ClubTradingForex.com
 Futures: www.TradingFacile.net
 Mail: info@tradingfacile.net
 _________




* Le performance con sottostante il future sono calcolate al lordo di commissioni, slippage e capital gain, nel forex il risultato ? NETTO
DIRITTI SULLA RISERVATEZZA DEI DATI
Il Suo indirizzo di posta elettronica ? inserito nella nostra mailing list per uso esclusivamente didattico e/o informativo. Nel pieno rispetto delle vigenti norme sulla tutela alla riservatezza dei dati personali (D.Lgs. 196/03) Lei ha il diritto di far cancellare il suo nominativo dalla predetta mailing list. In ogni momento potr? far rimuovere il Suo indirizzo e-mail semplicemente rispondendo a questo messaggio indicando CANCELLA nell'oggetto.

16 luglio 2014

IBM - Apple dalle battaglie degli anno 80 fino agli accordi degli ultimi giorni

E pace fu.
Dopo una storica rivalità che le ha interessate negli anni 80 l'azienda di Cupertino punta sul social business per aumentare il proprio volume di affari; dall'altra parte la IBM si assicura una fetta di dispositivi mobili sui quali sviluppare i servizi cloud mettendo a disposizione migliori risorse sulla sicurezza per impedire accessi non autorizzati agli hacker nei dispositivi dei clienti.

Un’alleanza che porterà alla nascita di applicazioni capaci di modificare la maniera in cui aziende e dipendenti interagiscono con l’iPhone e l’iPad, permettendo così alle imprese di raggiungere nuovi livelli di efficienza e soddisfazione dei clienti.
I due colossi statunitensi vogliono quindi creare una collaborazione mirata a cogliere i punti di forza di ciascuna azienda. Le app che verranno sviluppate insieme saranno più di 100 nei settori delle telecomunicazioni, bancario, assicurativo e soprattutto nell' healthcare.

Le prime aplicazioni dovrebbero essere disponibli già da Ottobre, mese importante per Apple perchè potrebbe combaciare con il lancio del nuovo sistema operativo, Ios 8.




A livello grafico dopo l'analisi del titolo Apple dello scorso mese passiamo ora ad analizzare IBM.
Il titolo ha risentito nella scorsa primavera delle voci di mercato che davano in partenza i principali manager del gruppo, notizia poi prontamente smentita dalla stessa IBM a fine Giugno. Dopo il superamento della modia mobile a 20 periodi il titolo è da qualche giorno intrappolato in un trading range tra la zona di resistenza statica a 195 ed il supporto di breve dei 186 punti.

L'idea di trading di oggi è di sfruttare il trading range in corso: piazziamo un doppio ordine condizionato al raggiungimento di uno dei 2 livelli; il profit sarà 186 se la posizione è SHORT, 195 se la posizione è LONG. Il rischio che corriamo è dato dallo STOP LOSS che impostiamo al 2%.

Buon trading, Stefano


_______________________________________  
Forex: www.ClubTradingForex.com  
Futures: www.TradingFacile.net
Mail: info@tradingfacile.net
____________ 

12 luglio 2014

Aggiornamento FTSE MIB

Si chiude una settimana pesante per il nostro indice che, nonostante il recupero di Venerdì, chiude con un -4,38% riducendo il gain da inizio anno ad um +8,7%. 

Gli spettri di un rischio default di una importante Europea come la Portoghese Banco Espirito Santo hanno velocemente riacceso i timori che la zona Euro ed in particolare l'Italia con il suo debito pubblico tra i più alti a livello mondiale, possa rivivere una crisi monetaria. 

Graficamente, come anticipato settimana scorsa, ha prevalso la volontà di voler chiudere il gap rialzista creatosi a Maggio e il candelone rosso disegnato questa settimana conferma la fase di debolezza del ns mercato che trova supporto in area 20200 punti. 

Gli indicatori sono contrastanti, le medie mobile sono girate al ribasso ma non abbiamo ancora un incrocio ribassista e il supertrend rimane ancora al rialzo quindi è sicuramente una fase interlocutoria dove non prenderei dei rischi ma che penso non potrà avere una vita lunga. 

Possibile scenario rialzista 
Con un recupero dei 21100 in primis e successivamente dei 21300 punti potremmo credere al proseguo del trend rialzista di medio termine e si potrebbe entrare long proprio in rottura dei 21300 con target primo in area 22200 punti. 

Possibile scenario ribassista 

Una eventuale perdita dei 20100 aprirebbe la strada ad una accelerazione ribassista di breve che potrebbe spingere il FTSEMIB in area 19000 punti, quindi short in rottura dei 20100. 

 Buona settimana e Buon trading. A presto




Scrivi a staff@reportnight.com
Subscribe in a reader

11 luglio 2014

Adidas propone il suo Fit Smart da polso

Un personal trainer da polso. È Fit Smart, il bracciale da polso targato Adidas che traccia l’attività fisica durante l’allenamento. Abbinato a un’app per smartphone (disponibile per iOS e Android), oltre a calcolare il battito cardiaco, Fit Smart analizza le calorie bruciate, l’andatura, la distanza totale percorsa e il ritmo per ogni specifica attività. Il battito del cuore alimenta una dei sistemi di misurazioni del bracciale mentre i LED riflettono l’intensità dell’allenamento fornendo un feedback istantaneo degli esercizi analizzando la resistenza fisica degli individui. Inoltre, l’app MiCoach aiuta gli utenti a migliorare i propri esercizi tracciandone i progressi. Fit Smart sarà lanciato ad agosto ad un prezzo di 199 dollari.

 

Il titolo quotato al DAX Tedesco ha subito un veloce storno dai massimi di periodo a 90 euro e dopo un lungo trend rialzista partito da Luglio del 2009.
La perdita della media mobile a 200gg avvenuta a Febbraio 2014, ha indebolito lo scenario tecnico.
Oggi le quotazioni si trovano vicino all'importante supporto di area 70 euro, si potrebbe pensare ad un BUY, con stop in close sotto i 69.20 e target primo a 75 euro oppure aprire uno SHORT sotto i 69.20, con stop in close sopra i 70 e target primo a 65,20 euro.
Sono operazioni veloci ma con un profit interessante e con un rischio ponderato. A presto.


Scrivi a staff@reportnight.com
Subscribe in a reader

10 luglio 2014

Scendono le borse europee, pesanti le perdite dei bancari

I buoni dati macro di ieri sera arrivati da Wall Street non sono bastati per rialzare l'umore degli investitori che dopo una giornata indecisa come quella di ieri sono tornati prepotentemente a vendere il settore bancario italiano. Anche lo spread ne ha risentito, tornando sui livelli massimi del 23 Maggio a quota 170 basis point. La fiducia del mercato è stata poi minata dai dati negativi della produzione industriale italiana che a maggio ha registrato una frenata dell'1,2%, la peggiore dal 2012.




A Piazza Affari dove il Ftse Mib cede il 2,65% e il Ftse All Share il 2,35%, MPS subisce un -6%, Ubi -5,66% e Banco Popolare  -4,96%. Male anche Unicredit (-4,20%) e Intesa Sanpaolo (-4,18%).

Non se la passa meglio l'Europa con la capogruppo Germania che soffre un aumento della disoccupazione giunta ormai su livelli allertanti, e lo spauracchio di un aumento dei tassi della BCE non fa altro che peggiorare la situazione.
Il nervosismo degli operatori è stato alimentato dai timori sulla tenuta del Banco Espirito Santo, primo istituto di credito in Portogallo, la cui controllata Banque Privee nei giorni scorsi ha annunciato un ritardo nel rimborso di alcuni bond. Il titolo della prima banca portoghese è crollato questa mattina alla Borsa di Lisbona arrivando a perdere oltre il 16% per poi essere sospeso dalle contrattazioni.

 Assolutamente rilevante sarà inoltre il collocamento dei titoli a 3 anni della Grecia che si riaffaccia sul mercato Bond con un'emissione da 3 miliardi di euro ( la seconda dopo la crisi del 2010 ) con un tasso che dovrebbe sfiorare il 3.5%.

Riguardo le borse europee  il Cac di Parigi perde quasi un punto percentuale, -1,48% a 4295 punti, il Dax di Francoforte scende dello -1,75% a 9636 punti.

Anche le borse asiatiche hanno avuto una andamento mediocre ma in recupero in chiusura : Seul +0,73%, Hang Seng +0,99%, Shangai Composite +1,6%, Singapore index +0,5%,  Tokyo - 0,17%,



___________________________________________
Forex: www.ClubTradingForex.com
Futures: www.TradingFacile.net
Mail: info@tradingfacile.net
_________________ 

8 luglio 2014

Analisi Settimanale FOREX

EUR USD
Settimana difficile per la valuta americana: durante le ultime sessioni, giustificate solo parzialmente dalla festa del Giorno dell’Indipendenza e della conseguente assenza di volumi sui mercati si sono registrati dei rintracciamenti che hanno portato la coppia a consolidare l'area 1.36

Per la settimana in corso il supporto rimarrà area 1.35 con limite superiore in area 1.37 e sarà lecito aspettarsi un rimbalzo entro questi valori come limite minimo e massimo delle contrattazioni nella sessione estiva quando i volumi scenderanno dai livelli attuali. Si consigliano per ora solamente operazioni di breve termine.



GBP/USD
Nuovi massimi quinquennali sono stati toccati nella settimana de questa coppia che continua la cavalcata a ridosso di area 1.70 rompendo senza indugio i precedenti massimi. Le considerazioni sono estremamente rialziste specialmente ora che le quotazioni si sono assestate sopra il support di area 1.65. Riteniamo che a breve la sterlina possa toccare ed oltrepassare la soglia di 1.75 dove porremo il nostro livello di profit.
Come per l' SP500 si suggeriscono solamente operazioni LONG su rintracciamenti.



EUR/JPY
Settimana di stasi per l'EuroYen, che comunque dimostra una buona forza relativa rimanendo sopra il supporto dei 137 pti. Come già detto per la sterlina dollaro non è questo un mercato da shortare nei prossimi mesi, solo operazioni LONG su rintracciamenti con profit almeno 3 volte lo stop. Per un trading di più largo respiro i prossimi livelli da monitorare sono 146 pti e 150 pti, obiettivi di operazioni della durata di un paio di mesi.






___________________________________________
Forex: www.ClubTradingForex.com  
Futures: www.TradingFacile.net
Mail: info@tradingfacile.net
_________________ 

5 luglio 2014

Analisi settimanale FTSE MIB

Nonostante la brutta seduta di Venerdì il FTSE MIB chiude la settimana in positivo con un +1,12% invertendo il segno dopo tre settimane di ribassi, dall'inizio dell'anno Piazza Affari registra ancora un un rialzo a due cifre con un +13,6%. 

Graficamente la candela è di indecisione, si vede molto bene coma la media mobile a 21gg, che coincideva con il supporto a 21100 punti, abbia sostenuto l'indice. Il recupero però non ha avuto la forza di superare in chiusura i 21650 punti, quota oltrepassata solo con una shadow della candela. 

Anche gli indicatori sono divergenti e il FTSE MIB rimane in una stretta fase di compressione posta tra i 21650 e i 21100 punti. Rimane sempre aperto il largo gap lasciato a 20750 punti, ricordo che i gap in un grafico non devono essere necessariamente chiusi ma la probabilità che rimangono aperti è inferiore rispetto a quella che vengano chiusi :-) 

Per questa settimana aspetterei un segnale di uscita dal range con un BUY se l'indice rompe nuovamente i 21700 con stop in close sotto i 21650, o una apertura short sotto i 21100 con uno stop in close sopra i 21150. 

Buon trading e buona settimana.



Scrivi a staff@reportnight.com
Subscribe in a reader

3 luglio 2014

Facebook: Test segreto per studiare le emozioni

Le emozioni si trasmettono anche a distanza. E i social network sono un mezzo molto efficace. Lo dimostrano esperimenti segreti eseguiti con le "emozioni" degli utenti via Facebook. Il test è stato eseguito su quasi 700mila utenti del più popolare social, alterando in parte le informazioni da loro comunicate per verificare se il "contagio emotivo" si verifichi anche a distanza. E si è dimostrato che è così. Ma sull'operazione fioccano le polemiche. 





 Lo studio ha verificato infatti che gli stati emotivi si possono trasmettere anche via Web e senza interagire direttamente con le persone che sono di buono o di cattivo umore: così almeno dicono i risultati della ricerca, pubblicati sulla rivista Proceedings della National Academy of Sciences degli Strati Uniti. 

 Per raggiungere questa certezza, alcuni ricercatori e scienziati di Facebook e delle Cornell University e University of California hanno modificato per un'intera settimana, dall'11 al 18 gennaio 2012, l'algoritmo che determina ciò che viene mostrato nella bacheca di 689.003 persone, che sono state divise in due gruppi, per un totale di oltre tre milioni di aggiornamenti. 

 Ad uno dei due gruppi venivano mostrati post positivi, con parole come "amore", "bello", "dolce", mentre all'altro apparivano post negativi, con parole come "antipatico", "dolore", "brutto". I due gruppi hanno reagito a loro volta postando messaggi dal contenuto negativo o positivo a seconda dei post che avevano ricevuto.

 "Gli stati emotivi si possono trasmettere per un fenomeno di contagio, inducendo altre persone a provare le stesse emozioni senza che ne siano coscienti", hanno affermato gli autori della ricerca, che ha dimostrato appunto "la realtà di un contagio di massa attraverso il social network". 

 Nel frattempo, i dati sono stati analizzati da un computer, ma le polemiche non si sono fatte attendere: c'è infatti chi si domanda se una ricerca condotta in questo modo sia etica e realizzabile senza il consenso esplicito dei diretti interessati. Tuttavia, c'è anche chi ha sottolineato che gli utenti hanno dato a suo tempo l'ok, quando hanno sottoscritto l'adesione al social network accettando la clausola che consente agli amministratori di Facebook operazioni interne, compresa la ricerca e soluzione di problemi, l'esame di dati, test, ricerche e miglioramenti del servizio. 
FONTE: TGCOM24 

 A livello operativo:

Il titolo si trova in un trend rialzista dopo una fase laterale di accumulo in area 60 dollari. Nel breve si potrebbe pensare ad un buy in rottura dei 68.5 dollari con un target veloce sui massimi di sempre in area 72 dollari. 



2 luglio 2014

FINECO, DEBUTTO BOOM. VOLANO FIAT E MEDIASET

Avanzano le Borse europee sulla scia dei record di Wall Street e nell’attesa del direttorio della Bce di domani, da cui si attendono indicazioni più precise sull’avvio dei prestiti Ltro 4e sulle cartolarizzazioni. A Milano l’indice Ftse avanza dello 0,75% a quota 21.725. Buona l’intonazione delle altre Borse: Parigi +0,08%, Francoforte +0,27%, Madrid +0,02%. A Londra il Footsie 100 sale dello 0,49%.

 L’attenzione degli operatori è concentrata anche sul discorso al Fmi di Janet Yellen di stasera e sui dati americani del lavoro di domani: la previsione è di un incremento di 205.000 unità. Lo spread Btp/Bund apre in leggero calo a quota 157 bp, il rendimento dei decennali è al 2,82%. Oggi la Germania offre 4 miliardi di titoli a cinque anni.

 Grande debutto per Fineco, scambiata a 3,93 euro, in rialzo del 6,2% rispetto al prezzo di collocamento di 3,7 euro. L’offerta è stata coperta per quattro quinti da investitori internazionali. Unicredit avanza dello 0,8%, Intesa è invariata. Avanza Mediobanca +0,68%. In assestamento Monte Paschi -1,5% nonostante la fiducia del presidente Alessandro Profumo sugli stress test dopo l’aumenti capitale.




 Accelera Fiat +2,48%, ancora per effetto dei brillanti risultati in Usa (51esimo mese in ascesa per Chrysler +9% a giugno) che per i dati italiani, da cui emerge una crescita +2,8% inferiore alla media del mercato +3,8%.

 Sale anche Pirelli +0,50%. Il responsabile della Bicocca per il Sud America, Paolo Dal Pino, ha dichiarato che l’azienda centrerà gli obiettivi in Brasile salvo nuove tensioni sul mercato dei cambi. Mediobanca Securities ribadisce il rating outperform e un prezzo obiettivo di 14 euro. Tra gli industriali da segnalare anche Finmeccanica +0,21%. Il gruppo ha comunicato di aver vinto una commessa da 160 milioni di dollari per la fornitura di elicotteri in Brasile destinati alla marina milita.

 Prende quota Mediaset +2,66%. Stamattina gli analisti di Goldman Sachs hanno tagliato il prezzo obiettivo sul titolo a 4,7 euro dai 5 precedenti confermandolo nella sua Conviction Buy List. “Non c’è solo Al Jazeera tra i gruppi interessati ad una possibile partnership con Mediaset”, ha dichiarato Pier Silvio Berlusconi. Il vicepresidente ha anche dichiarato che nei primi sei mesi dell'anno la raccolta pubblicitaria Mediaset in Italia è ancora in rosso. La sensazione è che “da settembre qualche miglioramento possa concretizzarsi”.

 Banca Akros alza il giudizio su Astaldi: accumulate, target 9,8 euro (da 9). Continua la ritirata del lusso: accelerata dal report sul settore di Merrill Lynch. Scende Ferragamo, declassata da buy a neutral: Secondo gli analisti i profitti 2014/17 della maison fiorentina e di Tod’s -0,1% non cresceranno più a un tasso medio annuo del 30% (come nel periodo 2010-2013) ma solo del 9% annuo, meno dell’11% medio atteso per il settore. Confermato il giudizio Underperform su Tod’s, mantenuto il Neutral su Moncler -0,2%. Ancora Buy Brunello Cucinelli -0,3%.
FONTE: FirstOnline



___________________________________________
Forex: www.ClubTradingForex.com
Futures: www.TradingFacile.net
Mail: info@tradingfacile.net
_________________

Twitter Delicious Facebook Digg RSS Favorites More

 
Cheap Web Hosting