6 agosto 2014

Pil, Italia torna in recessione, peggior dato dal 2000

Si chiude così un altro trimestre negativo dopo il -0,1% del periodo precedente. Molte azioni sospese per eccesso di ribasso a Piazza Affari. 

Resta al palo la ripresa, perché l’Italia torna in recessione tecnica dopo aver fatto segnare 6mesi consecutivi di segno meno, 0.3 % la perdita da inizio anno del PIL. Come sottolinea l'Istat la perdita di prodotto interno è stata l'unione contemporanea delle perdite nei comparti agricoltura, industria e servizi.

Secco il commento del Premier Matteo Renzi: «In queste ore i dati negativi sulla crescita non devono portarci alla solita difesa d’ufficio;  dobbiamo avere il coraggio e la voglia di guardare la realtà: l’Italia ha tutto per farcela e per uscire dalla crisi ; Nel 2012 abbiamo fatto meno 2,4%. Nel 2013 abbiamo fatto meno 1,6%. Nei primi sei mesi siamo a meno 0,3%. Dobbiamo invertire la rotta. Ma dipende solo da noi. Dal nostro lavoro in Parlamento e nel Paese»

Le risposte della borsa
Dopo la diffusione dei dati il nostro indice si è trasformato nella peggior piazza europea: Il Ftse Mib ha chiuso in calo del 2,7% ai minimi dal 6 febbraio, mentre la forbice Btp/Bund è arrivata a 170 punti base di spread.

A livello grafico
Il nostro indice è stato risucchiato verso il basso dalla rottura dei 20.000 pti in chiusura di giornata. Come da ns articolo del 26 Luglio ci siamo mossi al ribasso per tempo portando a casa circa 1.000 pti con chiusura dello SHORT in area 20.200. Ora restiamo in attesa di nuovi segnali dal nostro indice che ci possano indicare in quale direzione effettuare il prossimo trade.



Buone ferie e buon trading



___________________________________________
 Forex: www.ClubTradingForex.com
 Futures: www.TradingFacile.net 
 Mail: info@tradingfacile.net
 _______________________

0 commenti:

Twitter Delicious Facebook Digg RSS Favorites More

 
Cheap Web Hosting