14 ottobre 2015

Borse asiatiche in calo, la Cina minaccia la ripresa dei mercati

Rallenta oltre le attese l'andamento dell'inflazione nel Paese asiatico, diffondendo i timori di una seria minaccia per la ripresa dei mercati


 Continua la tendenza ribassista sul mercato azionario giapponese dopo i cali di ieri presso i mercati occidentali legati alle preoccupazioni sul rallentamento delle esportazioni in Cina e dal rallentamento dei prezzi alla produzione giunti al 43esimo mese di calo consecutivo.
Il Nikkei fin dalle prime battute ha accusato una perdita vicina al 2%, scendendo in seguito sotto quota 18mila.



 Attualmente la situazione economica in Cina rappresenta la principale minaccia alla lotta alla deflazione e c'è il rischio che la ripresa globale venga influenzata dalla stabilità del colosso asiatico; dopo i brutti dati sulle importazioni infatti ci sono stati quelli sull'inflazione in frenata al 1.6% rispetto al +2% di Agosto.



 Proprio questi segnali di debolezza potrebbero allontanare le prospettive di un rialzo dei tassi di interesse da parte della Fed con il dollaro che perde terreno rispetto alle principali valute e si attesta sui livelli minimi da un mese a questa parte. Al momento il cambio euro/dollaro vale 1,1408



 La situazione di rimbalzo sui ns listini non è migliore difatti i prezzi di Piazza Affari trattano in ribasso per il terzo giorno consecutivo: Milano cede lo 0,8%, Francoforte segna -1%, Cac40 -0.64%.



 TS FTSE MIB Segnali dal trading system 
 Il nostro Trading System sull’indice italiano si è posizionato LONG il 5 Ottobre a 21.605; La posizione si è chiusa in stop profit il giorno 12 Ottobre a 22.205 con un guadagno di 600 Pti



 Per una consulenza personalizzata potete contattare il numero 393/0974886



 TradingFacile Systems For Your Business - Ascoli Piceno - Mail: Info@TradingFacile.net

0 commenti:

Twitter Delicious Facebook Digg RSS Favorites More

 
Cheap Web Hosting