19 dicembre 2015

Borse giù per le "3 streghe" dopo 3 giorni di rally

I fuochi d'artificio registrati negli scorsi giorni sulle borse mondiali sono già finiti. 
All'indomani dei rally dei listini innescati soprattutto dall'annuncio della Federal Reserve sul rialzo dei tassi Usa, sono in calo le piazze europee e mondiali in scia alla chiusura di Tokio


Dopo l'euforia post annuncio Fed gli investitori tornano a fare i conti con le incertezze sulla crescita, i rischi di deflazione e una seduta di scadenze tecniche.
Ieri infatti si è chiusa il cosiddetto " Friday Triple Witches " ( Venerdì delle 3 Streghe ) quando cioè scadono, in molte piazze europee e americane, le opzioni su future e indici dell'ultimo trimestre e dell'ultimo mese.

 Iniziamo ad analizzare Tokio che, partita la giornata al rialzo, ha chiuso con un ribasso dell’1,9% dopo le decisioni della Banca centrale giudicate (come era già capitato alla Bce il 3 dicembre) troppo blande: l'Istituto destinerà 300 miliardi di yen all'acquisto di Etf su azioni di aziende impegnate ad aumentare gli investimenti.


 Anche i listini del Vecchio Continente si assestano così dopo tre giorni di consistenti rialzi. Ad appesantire il quadro economico sociale a livello europeo ci sono le notizie che arrivano dall’Ucraina che ha annunciato tramite il primo ministro che non intende onorare il suo debito di tre miliardi con la Russia " Il governo ucraino sta imponendo una moratoria sul rimborso del cosiddetto debito russo, da oggi stiamo sospendendo i pagamenti su questo debito " .

A Milano l’indice FtseMib perde lo 1.31% con cali diffusi fra le blue chip, le Borse europee chiudono con cali consistenti intorno al -1.5% con il DAX che indossa la maglia nera con una pedita del -1.65%



 Il petrolio resta ancora debole con il Wti sotto i 35 dollari al barile e il Brent a 37. Secondo le dichiarazioni che rilascia l'organismo dei maggiori paesi esportatori di Petrolio i prezzi dell'oro nero rimbalzeranno dai minimi attuali ma resteranno sotto quota 100 dollari al barile anche nel lungo termine ipotizzando la materia prima a 100$ entro il 2040



 Sistemi di trading automatici Italia: segnali dai Trading System
Il nostro Trading System sull’indice italiano si è posizionato LONG il 15 Dicembre a 21.060; la posizione si è chiusa in take profit il giorno 18 Dicembre a 21.285 registrando un profit di 225 pti sul mercato FIB


Per una consulenza personalizzata potete contattare il numero 393/0974886



 TradingFacile Systems For Your Business - Ascoli Piceno - Mail: Info@TradingFacile.net

0 commenti:

Twitter Delicious Facebook Digg RSS Favorites More

 
Cheap Web Hosting