8 aprile 2016

Borsa italiana in forte ribasso e lo spread vola a 130 punti

Piazza Affari affonda a fine seduta e chiude in calo del 2,45% con una pioggia di vendite che ha travolto i titolo bancari sospesi più volte nel corso della giornata per eccesso di ribasso: Mps ha perso l'8,09%, il Banco Popolare il 7,55%; Ubi Banca il 6,27% e Unicredit il 5,92%.


 Il comparto è sotto pressione per i difficili aumenti di capitale che devono affrontare la Popolare di Vicenza e Veneto Banca ed ad impensierire gli operatori sono le conferme di una difficile situazione dell'economia mondiale, arrivate dai verbali della Fed e dal rapporto annuale della BCE.
 L'indice italiano accelera progressivamente al ribasso per tutto il pomeriggio, chiudendo in perdita di quasi due punti e mezzo percentuale (-2,45%), bucando temporaneamente anche i 16,800 punti prima di assestarsi in area 16.818,56


 L’effetto Fed si è fatto sentire soprattutto sul mercato valutario, il dollaro si è deprezzato, scendendo nei confronti dello yen anche sotto la soglia di JPY 109, fino a JPY 108,99, contro un livello superiore a JPY 112 della scorsa settimana.
Il rapporto di cambio è scivolato al minimo degli ultimi 17 mesi.


 Immediate le ripercussioni anche sul trend dell’euro, che si è attestato al di sopra soglia di $1,14, dopo le dichiarazioni rilasciate dal membro del Consiglio direttivo della Bce che ha affermato che non ci si deve basare solo sulla politica monetaria per rilanciare la crescita e l’occupazione, e che ha anche affermato che il perdurare di tassi negativi per 2-3 anni diventerebbe una preoccupazione per il modello di business delle banche.

I membri del consiglio hanno anche discusso a lungo sull'eventualità di effettuare un taglio più drastico dei tassi di interesse, non escludendo quindi un nuovo intervento. Nuovo recupero nel finale fino in area 1,14.


 Sul fronte delle materie prime, il petrolio rimane in solido rialzo dopo il rally della vigilia +5% circa, con il contratto WTI scambiato a New York oltre quota $38 e il Brent che supera $40.



TS Automatici segnali di trading FTSEMIB
Il nostro sistema sul FIB nella giornata del 7 Aprile ha effettuato un trade SHORT a 16.775; il sistema ha successivamente chiuso la posizione nel pomeriggio a 16.610 con un profitto di 165 Pti pari a 825 €


Per ogni tipo di consulenza potete contattare il numero 393/0974886


 TradingFacile Systems For Your Business - Ascoli Piceno - Mail: Info@TradingFacile.net

0 commenti:

Twitter Delicious Facebook Digg RSS Favorites More

 
Cheap Web Hosting