30 giugno 2016

VideoAnalisi Ftse Mib: reggerà il settore bancario?

Dopo 2 giorni di rialzi, con la giornata di ieri che ha segnato un +2,20%, stiamo osservando una diminuzione di volatilità, con gli operatori che mostrano indecisione sul da farsi.
 Lo strappo di ieri tra il premier Renzi e la Merkel sulla politica da adottare in tema di Bail In potrebbe ripercuotersi oggi sul settore bancario, con l’indice Fib che inevitabilmente ne risentirebbe.

 Il quadro generale resta pertanto incerto, con la situazione che per ora non offre spunti interessanti per quanto riguarda le operazioni long, perlomeno fin quando il mercato non si riporterà con decisione sopra la quota di 16700 punti. Sul fronte opposto invece una rottura del minimo di martedì 28 Giugno a quota 15450 punti potrebe produrre una nuova ondata di vendite, con il primo target a 15200 punti, secondo target 15000 punti ed in estensione 14700 punti.




 Analisi, studio e grafici a cura di Filippo Giannini - www.TradingFacile.net info@tradingfacile.net



28 giugno 2016

I vantaggi della polizza per la tutela legale

Orientarsi nel mondo delle assicurazioni non è mai semplice e scegliere la polizza giusta e adatta alle proprie esigenze sembra non essere mestiere per tutti.
Da un'indagine del 2015 è infatti emerso che soltanto 2 italiani su 10 hanno scelto di avvalersi di una tutela legale. Il 59% della popolazione non sa proprio cosa sia una polizza di tutela legale, mentre la restante parte, pur conoscendone l'esistenza, ha un'idea molto vaga dei servizi che può offrire.
A rendere noti questi dati è stata DAS, società assicurativa del Gruppo Generali che offre appunto ai suoi clienti un'ampia gamma di prodotti DAS Tutela Legale.


L'obiettivo principale delle assicurazioni di raggiungere la Germania, che al momento rappresenta il 46% del mercato europeo delle assicurazioni di tutela legale, è ancora molto lontano, ma non mancano timidi segnali di crescita. Solo a Brescia dal 2010 al 2014, per esempio, le denunce per omicidio colposo da incidente stradale sono raddoppiate. Nonostante le persone tendano a sottovalutare i rischi a cui possono andare incontro durante la loro vita, sia privata che professionale, trovare il colpevole non conosce ragioni di prezzo. 

Foto da www.formazionegiuridica.org
Ma che cos'è la tutela legale?

Prima di tutto scegliere questo prodotto assicurativo significa avere la garanzia di un rimborso delle spese legali e processuali in caso di contenzioso, ma significa anche avere un servizio di assistenza e consulenza legale da parte della Compagnia scelta o da un team di legali di fiducia di cui si avvale la Compagnia.

Quest ultimo aspetto non deve essere sottovalutato, dal momento che intraprendere un processo può risultare molto oneroso. Stipulare una polizza di tutela legale significa inoltre avere la garanzia di essere sempre assistiti, anche quando si pensa che la propria posizione non sia difendibile in tribunale.

Ovviamente per godere dei benefici della tutela legale occorre aver sottoscritto la polizza almeno 3 mesi prima del suo utilizzo.

Articolo scritto in collaborazione con ADV Trade, società che offre un’ampia gamma di servizi per piccole, medie e grandi aziende come gestione del credito, gestione documentale e informazioni commerciali.

27 giugno 2016

VideoAnalisi listini europei: ci prepariamo a nuovi ribassi?

L’esito del referendum in Gran Bretagna ha scosso i mercati, determinando grossi ribassi su tutti i principali listini europei ed americani.

Osservare i movimenti dei prossimi giorni sarà determinante per capire se il mercato potrà essere in grado di riprendersi o se è lecito attendersi ulteriori importanti ribassi. Il Ftsemib è sceso pesantemente venerdì, segnando a fine seduta un -12,48%, marcando nel contempo nuovi minimi dall’inizio dell’anno sotto quota 16000 punti.

I mercati non si aspettavano un risultato a favore del “leave”, ma anzi l’orientamento dei listini nei gironi precedenti al referendum ostentava un cauto ottimismo; la scelta dei cittadini d’oltremanica ha colto quindi gli operatori impreparati, che si sono immediatamente lanciati in una corsa sfrenata alle vendite.
Tale scenario ha portato inoltre ad un crollo della sterlina, che è scesa per la prima volta dal 1985 sotto 1,35 dollari di valore.



Analisi, studio e grafici a cura di Filippo Giannini - www.TradingFacile.net info@tradingfacile.net



26 giugno 2016

Analisi Settimanale FTSE MIB - Brexit come farsi da soli del male

Si chiude una settima molto difficile per i mercati provati da una scelta tanto storica quanto scellerata da parte del Regno Unito che decide tramite referendum popolare, vinto con pochissimo scarto, di uscire dall'Unione Europea. Il colpo è doppio perde la Gran Bretagna e paga l'Unione Europea. 

Il Panic selling ha pervaso da subito tutte le Piazze del mondo colpendo in particolari i titoli bancari, il nostro FTSE MIB paga pegno e perde il -12,48% in un solo giorno, il 7,09% settimanale portando le perdite da inizio anno a -26,59%. Il panic selling visto sui mercati è di quelli che si ricorderanno per molto tempo, sul FTSE MIB siamo tornati ai livelli di Luglio 2013. 

Graficamente l'indice ha trovato supporto in area 15700 punti dove disegna un doppio minimo di breve e complice un RSI scarico si potrebbe vedere un piccolo rimbalzo tecnico ma, il sentiment profondamente negativo con l'alta volatilità non aiuta a prendere posizioni overnight. 

Il consiglio per questa settimana è di rimanere fuori dai mercati e attendere una stabilizzazione dei movimenti finanziari. 
Per chi invece può monitorare il mercato le opportunità di veloci trading ci sono e guarderei anche oro e petrolio che in fasi come queste hanno un andamento tipico, con l'oro che sale e il petrolio che si contrae. Per il FTS MIB il trading range da monitorare è posto in area 15700/17000 con i 16550 a fungere da spartiacque tra la parte alta e bassa del range. 

Ultimo punto è quello di monitorare con attenzione la tenuta di area 15700 una eventuale rottura decisa aprirebbe la strada per ulteriori ribassi verso i 15000 punti in primis e verso area 14000 come target.  God save the EU :-(


Scrivi a staff@reportnight.com
Subscribe in a reader

23 giugno 2016

VideoAnalisi Brexit o Bremain ? I mercati sembrano aver già deciso

Nonostante l’esito del referendum in Gran Bretagna non sia affatto scontato, i mercati provano ad ostentare un cauto ottimismo; in ogni caso mai come oggi è richiesta la massima prudenza.



Analisi, studio e grafici a cura di Filippo Giannini - www.TradingFacile.net   info@tradingfacile.net




20 giugno 2016

VideoAnalisi Eur/Usd aspettando la Brexit

In attesa del referendum in gran Bretagna del 23 Giugno i mercati sembrano aver assunto una conformazione rialzista per la moneta del vecchio continente, ma l'esito del voto di Giovedì prossimo potrebbe cambiare i piani operativi, quindi massima prudenza da qui a fine settimana.


Analisi, studio e grafici a cura di Filippo Giannini - www.TradingFacile.net  info@tradingfacile.net



16 giugno 2016

VideoAnalisi S&P500: Spunti per l'operatività a breve termine

Il listino americano sembra aver iniziato una nuova fase di correzione, anche in virtù della rottura di un pattern grafico di accumulazione; riprenderà presto la corsa verso nuovi massimi o è lecito attendere importanti ribassi?



Analisi, studio e grafici a cura di Filippo Giannini - www.TradingFacile.net


14 giugno 2016

Quali sono i 5 Top Manager in Italia e a quanto ammonta il loro salario annuale

A differenza di quanto comunemente si pensi, quando si parla di Top Manager anche l’Italia è in grado di sfornare profili professionali da far invidia al mondo. In un periodo come questo, in cui non si fa altro che parlare di crisi economica e fuga dei cervelli, questa classifica dimostra ampiamente come anche nel nostro paese operino con costanza e successo personalità con competenze manageriali indiscusse. 
Scopriamo allora quali sono i 5 top manager più pagati in Italia e a quanto ammonta la loro retribuzione annua. 


(5) Marco Sala - International Game Technology 

Marco Sala, CEO di International Game Technology (ex Lottomatica), è leader di un’azienda al sesto posto nel mondo per gli introiti ricavati nel settore del gioco. Una responsabilità non da poco, che gli vale ogni anno ben 10 milioni e 834 mila euro.



(4) Giovanni Battista Ferrario - Italcementi

Il Direttore Generale del colosso Italcementi, Giovanni Battista  Ferrario, ha incassato per il 2015  un totale di 11 milioni e 133 mila euro, in virtù di un maxi-bonus versato dall’azienda. Questa particolarità ha fatto sì che Ferrario abbia incassato poco più dell’ad. di Italcementi, Carlo Pesenti.



(3) Giovanni Caforio - Bristol Myers Squibb 

Per le classi dirigenti di oggi è fondamentale tenere il passo con il futuro attraverso i numerosi corsi per manager messi a disposizione dei migliori Top Manager in Italia. Solo così si sarà in grado di raggiungere i grandi risultati di Giovanni Caforio, a capo del celebre gruppo farmaceutico Bristol Myers Squibb, che ha onorato il proprio Chief Executive Officer con uno stipendio di 14 milioni e 400 mila euro.




(2) Luca Maestri - Apple

È italiano il Chief Financial Officer e Senior Vice President di una delle società più importanti al mondo: Luca Maestri in Apple guadagna all’anno cifre che si aggirano intorno ai 22,6 milioni di euro, ben al di sopra dello stesso Tim Cook, fermo a 10,2 milioni.

(1) Sergio Marchionne - Fca

Si attesta a ben 62,5 milioni di euro l’incasso di Sergio Marchionne nel 2015, un numero che distanzia ampiamente gli altri Top Manager della nostra speciale classifica. Senza contare gli altri introiti dell’uomo di fiducia di casa Agnelli, che è in possesso di partecipazioni azionarie dal valore di 300 milioni, sparsi fra tutte le società in cui presta la propria professionalità.



Articolo scritto in collaborazione con Professione: MANAGER, la nuova scuola di Business Management ideata dal gruppo The European House Ambrosetti per la formazione professionale dei dirigenti del domani.

13 giugno 2016

Analisi Settimanale FTSE MIB Borsa Italiana

Si chiude una settimana difficile per il mercato azionario con l'indice che perde il -2,14% e da inizio anno il risultato è uno sconsolante -20,07%. Il mercato teme il risultato del referendum in programma il prossimo 23 giugno in Gran Bretagna che potrebbe detrminare la Brexit cioè l'uscita dell'Inghilterra dall'Unione Europea. 
Come sempre in un momento di tensione dei mercati aumenta l'oro perdono gli azionari frena il petrolio e il caos regna sovrano soprattutto sui titoli bancari. 

Lunedì sono probabili nuove discese sui mercati e graficamente la candela disegnata sul FTSE MIB non fa che confermare, insieme ai maggiori indicatori, il proseguo ribassista in atto. 

Chi ha seguito la strategia di acquisto sotto i 17200 dovrebbe trovarsi short ora abbasserei lo stop sopra i 17300 e teniamo un take profit primo a 16600 e un secondo a 16300.

Un potenziale acquisto per sfruttare un rimbalzo tecnico si potrebbe valutare introno al supporto primo dei 16000 punti con stop stretto a 15780.

A presto e buon trading.


Scrivi a staff@reportnight.com
Subscribe in a reader

VideoAnalisi dei principali Mercati

I mercati americani da tempo sui massimi ed il calendario macroeconomico da qui a Novembre potrebbero influenzare in maniera determinante l'andamento del nostro indice ?




Analisi, studio e grafici a cura di Filippo Giannini - www.TradingFacile.net


10 giugno 2016

TOP del mese: Maggio

Salve a tutti, come ogni mese portiamo a conoscenza dei nostri lettori i risultati conseguiti dai Trading System che giornalmente lavorano sui mercati Futures.
Ricordiamo che tutti i sistemi presenti sul sito sono completamente automatici e funzionanti a pc spento in quanto le strategie sono eseguite su VPS esterna.

Tra i migliori TS automatici presenti sul sito segnaliamo:

Mercato Italia (1 punto equivale a 5 €)
Mistral +250 Pti

Mercato Germania Dax  (1 punto equivale a 25 €)
Trust +244 Pti ( in ripresa dopo un Marzo deludente )
Fast and Furious +320 Pti
Popov 001 +151 Pti

Mercato Eurodollaro Futures (1 punto equivale a 50 $) 
Mistral EuroFX + 125 Pti
Strike EuroFX + 88 Pti
Trust EuroFX +102,5 Pti

Mercato Forex SPOT MT4
EA Leonardo +204 Pips


Per ogni tipo di consulenza è possibile contattare il numero 393/0974886 o in alternativa l'indirizzo mail info@tradingfacile.net




TradingFacile Systems For Your Business - Ascoli Piceno - Mail: Info@TradingFacile.net

9 giugno 2016

VideoAnalisi DAX: Come sfruttare la prima ora del mercato

Osservare i livelli di apertura è fondamentale per individuare la direzione del mercato. Vediamo come sfruttare i breakout in apertura di contrattazioni, sia operando in modalità manuale, sia delegando l'operatività ad uno dei nostri trading system.




Analisi, studio e grafici a cura di Filippo Giannini - www.TradingFacile.net


7 giugno 2016

VideoAnalisi Eur/Usd: cosa aspettarsi dopo i Non Farm Payroll?

Durante la giornata di venerdì a causa dei valori particolamente negativi dei market mover sul mercato del lavoro americano non solo il dollaro ma tutti i mercati mondiali hanno subito un brusco movimento al ribasso; in particolar modo la valuta Eur/Usd ha rotto un'importante resistenza dinamica che aveva influenzato l'andamento degli ultimi 2 mesi;

Andiamo ad analizzare prospettive e scenari della prossima settimana. 


Analisi, studio e grafici a cura di Filippo Giannini - www.TradingFacile.net





4 giugno 2016

Aggiornamento settimanale FTSE MIB Borsa Italiana

La settimana si chiude per la Borsa Italiana con una perdita del 3,7%, la performance da inizio anno è stabilmente al ribasso con un glaciale -18%. Da evidenziare che l'importante dato macro sul mercato del lavoro USA di Maggio atteso a 160 mila nuovi posti è stato molto negativo con un valore di sole 36 mila unità, il peggiore degli ultimi sei anni. 

Graficamente si torna nuovamente indietro sul supporto dei 17400 punti da questa quota potremo assistere ad un ulteriore allungo ribassista con la perdita dei 17200 e target primo a 16750 oppure ad un rimbalzo tecnico sui 17800/17900 punti. 

Gli indicatori e il grafico non danno grandi speranze rialziste quindi opterei per impostare un trade sulla rottura dei 17200 con stop a 17500 e target price primo a 16800 e secondo a 16300. 

Buona settimana e buon trading.


Scrivi a staff@reportnight.com
Subscribe in a reader

Twitter Delicious Facebook Digg RSS Favorites More

 
Cheap Web Hosting