29 luglio 2016

VideoAnalisi: E’ l’ora del FtseMib?

A piazza affari ieri cauto ottimismo tra gli operatori, dopo che il prezzo si era portato in area 17000 punti, prima di rintracciare e chiudere comunque con un +0.99%.

Area 17000 punti rappresenta un livello di resistenza fondamentale nel medio e lungo periodo, come dimostrato in passato, tant’è che anche nel 2013 il superamento di tale livello diede inizio al successivo trend rialzista.

Tuttavia siamo ancora in un clima di indecisione, come dimostrano molte candele Doji degli ultimi giorni; inoltre domani verranno pubblicati i risultati degli stress test su 53 banche europee tra cui 5 italiane, che potrebbero influenzare i listini europei, quindi massima prudenza poiché non è ancora momento per prendere decisione operative.


Analisi, studio e grafici a cura di Filippo Giannini - www.TradingFacile.net info@tradingfacile.net



TOP del mese: Giugno


25 luglio 2016

VideoAnalisi S&P 500, è vera ripresa a Wall Street?

L’SP 500 ha archiviato la settimana appena conclusa in territorio positivo con un +0.61 %. E’ stata la quarta settimana utile consecutiva per il listino americano,che mostra quindi un sentiment di cauto ottmismo tra gli operatori di Wall Street.
Se aggiungiamo il fatto che la Fed tarda ad effettuare manovre di rialzo dei tassi in tema di politica monetaria, non è escluso che potremo assistere nel breve al consolidamento del movimento rialzista.

Al di la di tutto però è bene essere cauti, poiché in un periodo come quello attuale gli ostacoli sono sempre dietro l’angolo. In particolare se dovessimo assistere nel corso della settimana alla tenuta dei minimi in area 2165 punti si potrebbe pensare di andare long con target 2190-2200 punti, stop a 2150.

Se invece si dovesse osservare parecchia azione proprio intorno ai livelli 2160, la rottura decisa del livello posto a 2150 punti aprirebbe alla possibilità di andare short con primo target 2125 e di in estensione 2100 punti.


Analisi, studio e grafici a cura di Filippo Giannini - www.TradingFacile.net -  info@tradingfacile.net


18 luglio 2016

VideoAnalisi: L'Euro vuole ancora ostentare debolezza

Settimana altalenante sul cross Euro Dollaro che ha aperto e proseguito la settimana in rialzo, per poi ritornare venerdì ai livelli di inizio settimana in seguito ai dati macro provenienti dagli USA.

Sul grafico orario si è formato un testa e spalle rovesciato di continuazione, ossi un pattern rialzista, che però stenta a completarsi, anzi il suo fallimento potrebbe scatenare forti reazioni dal lato short.

 Se dovessimo osservare la rottura del fondamentale livello di 1.1030, si opererebbe short con primo target 1,10, secondo target, 1.0970 e in estensione 1.0920. Stop a 1.1075.
 Se invece il prezzo dovesse riprendere la risalita e superare la neckline il cui livello è posto a 1.1125, allora si andrebbe long con primo target a 1.1180 e in estensione 1.1240. Stop a 1.1085.



 Analisi, studio e grafici a cura di Filippo Giannini - www.TradingFacile.netinfo@tradingfacile.net


17 luglio 2016

Analisi Settimanale FTSE MIB

Si chiude una buona settimana caratterizzata dal recupero dei titoli bancari, il nostro FTSE MIB chiude con un +4,25% a 16750 punti, la performance da inizio anno è ancora pesantemente negativa a -21,8%. 

Come ci aspettavamo settimana scorsa abbiamo assistito ad un rimbalzo e chi ha seguito l'operatività suggerita settimana scorsa un gain lo ha preso. 

Graficamente il rimbalzo in atto potrebbe proseguire sino ad area 17400/17500 si potrebbe provare un buy tra i 16550/16600 con uno stop sotto i 16350 e take profit a 17300/17400.



Il massacro di Nizza è un fatto troppo grave per non ricordare anche qui, con rispetto e con chi vuole una preghiera, i morti di questo infame atto terroristico. Atti che ormai troppo spesso si susseguono nelle strade Europee ed in particolare in Francia. Posso solo augurarmi che questa pazzia finisca.  

Scrivi a staff@reportnight.com
Subscribe in a reader

15 luglio 2016

VideoAnalisi Dax: Breakout o rimbalzo?

Il Dax si è mosso in deciso rialzo questa settimana mettendo a segno circa un + 4%. Il prezzo sta iniziando una lenta ripresa ma si trova ora in prossimità di un importante livello di resistenza rappresentata dalla trendline discendente che comanda l'andamento dei prezzi da Aprile 2015.

 La rottura della della trendline rappresenterebbe un importante segnale di fiducia da parte del mercato, ma occhio poiché il quadro generale non offre molti spunti positivi quindi una nuova discesa dei prezzi è sempre dietro l'angolo. Infatti solo una decisa rottura del livello di resistenza dinamica, generato dalla trendline e posto circa a quota 10280, farebbe scattare operatività sul lato long, con primo target a 10580 ed in estensione a quota 10860;

Viceversa qualsiasi livello di resistenza che si dimostri affidabile nei prossimi giorni potrà essere un punto di partenza per operazioni short, ad esempio se la resistenza a 10280 dovesse tenere si potrà operare sul lato short con primo target a quota 10070, seconda battuta a 9900 ed in estenzione a 9540 punti.



 Analisi, studio e grafici a cura di Filippo Giannini - www.TradingFacile.net info@tradingfacile.net


10 luglio 2016

Analisi Settimanale FTSE MIB

Si chiude una settimana caratterizzata dalla crisi del sistema bancario che penalizza in particolar modo il nostro listino, il FTSE MIB chiude a -1,41% a 16066 punti che sono valori del 2013. Da inizio anno le perdite sono pesanti e segnano un -24,99%.

La notizia è che il governatore della Banca D'Italia, Ignazio Visco, ha dichiarato che l'intervento dello Stato italiano sulle banche può essere necessario perché le difficoltà attuali potrebbero minare la fiducia nel settore finanziario. Aspettiamoci quindi nervosismo sul mercato. 

Graficamente il supporto dei 15750 nonostante discese repentine che disegnano le lunghe shadow delle candele, su base settimanale ha retto e rimane valido l'ampio trading range posto tra i 15760/17650 con i 16750 a fungere da spartiacque tra la parte alta e bassa del trading range. 

Operativamente si potrebbe tentare una operazione su potenziale rimbalzo con BUY a 16510 e take profit primo a 16750 e secondo a 17400 con uno stop a 16290. 

Il segnale per me vale tutta la settimana, quindi anche se dovesse prendere lo stop personalmente la reimposterò. Buona settimana e Buon Trading.


Scrivi a staff@reportnight.com
Subscribe in a reader

7 luglio 2016

VideoAnalisi listini europei: lateralità o rimbalzi dopo i ribassi delle ultime sedute?

Ieri il Dax e il Ftse Mib hanno chiuso in ribasso, in una settimana fin qui incentrata sulle vendite. Oggi è possibile attendersi un consolidamento più che un vero e proprio rimbalzo, in attesa che domani vengano pubblicati i Non Farm Payroll, che daranno indicazioni in merito all’andamento dell’economia americana.

 Il quadro tecnico rimane pertanto negativo, e il consiglio rimane sempre quello di vendere la forza del mercato. In particolare per il Dax si potrebbe pensare di operare sul lato short qualora il prezzo arrivasse a testare livelli intorno a 9540 punti e si osservasse la formazione di candele resistive.

 I target sono fissati a 9500 – 9460 – 9400 punti. Analogamente per il Ftse Mib si valutano posizioni short al test del livello di 15800 punti, con target a 15680 – 15570 – 15440 punti.



Analisi, studio e grafici a cura di Filippo Giannini - www.TradingFacile.net info@tradingfacile.net

Per iscriversi al Webinar di oggi alle 18:
http://it.swissquote.eu/fx/webinars/form/SWQEU0707



6 luglio 2016

I Trading Systems Automatici arrivano nella tua città

Gentile Trader, Lunedì 11 Luglio avrà inizio un tour itinerante che riguarderà il Nord Italia e che ci porterà ad incontrare i clienti che desiderano confrontarsi con l'operatività dei trading system automatici sotto ogni aspetto.


5 luglio 2016

Partecipa ai nuovi eventi di Trading Facile

Gentile Trader, Trading Facile propone sempre nuove iniziative per aiutarti a migliorare le tue abilità di trading, in collaborazione con i migliori player del mercato. Giovedì 7 Luglio e giovedì 21 Luglio il nostro Team sarà ospite di Swissquote per due imperdibili webinars sul mondo del trading e dei mercati finanziari. Iscriviti Gratis e partecipa a questi importanti eventi formativi



3 luglio 2016

VideoAnalisi Eur/Usd con lo sguardo verso i Non Farm Payroll

Il cross Euro Dollaro si è mosso al rialzo per tutta la scorsa settimana, ed ora è chiamato al test di importanti livelli di prezzo.
Analizziamo i possibili scenari, alla luce del fatto che i Non Farm Payroll di venerdì potrebbero dare al mercato la necessaria spinta per i prossimi importanti movimenti.

 Il livello chiave della settimana, identificato a quota 1,1125, è stato respinto il 29 Giugno e superato con successivo test di tenuta venerdì 30 Giugno; il prezzo sembra ora pronto a spingersi fino al primo obiettivo rialzista a quota 1,1180 ed in estensione a 1,1220-1,1230.

 Qualora dovessimo tornare a vedere il prezzo sotto 1,1125, ciò segnalerebbe la presenza di venditori, quindi valuteremmo posizioni short con primo obiettivo a quota 1,1024 e successivo a 1,0930.



 Analisi, studio e grafici a cura di Filippo Giannini - www.TradingFacile.net info@tradingfacile.net


Twitter Delicious Facebook Digg RSS Favorites More

 
Cheap Web Hosting