26 settembre 2017

A piazza affari il Ftsemib prova l’allungo

Il FtseMib ha archiviato le ultime due settimane in segno positivo, con un rialzo rispettivamente dell’1,53% e dell’1,61%.

Analisi grafica

A livello grafico la negazione del pattern bearish engulfing su base weeeky e la susseguente rottura dell’area di congestione con il break di quota 22.065 (massimo della candela ribassista engulfing), ha fornito la necessaria spinta rialzista al mercato, che si è mosso di quasi 500 punti fino a quota 22.560.



E’ plausibile che l’impulso rialzista spinga il mercato a testare la prima resistenza di un certo rilievo, situata in area 22.800 punti, quotazioni viste per l’ultima volta a dicembre 2015.

Ancor più importante in ottica rialzista è però il livello posto a quota 24.000 punti (massimi del 2015), dove è molto probabile che assisteremo a prese di profitto, qualora il FtseMib dovesse raggiungere tali livelli.

Per ciò che riguarda i supporti dove cercare occasioni di acquisto a seguito di ritracciamenti a breve termine, segnaliamo 22.200 e 22.000, mentre allargando l’orizzonte temporale troviamo un supporto significativo in area 21.315, che rappresenta il minimo della barra settimanale engulfing. Tale livello infatti non solo non è stato violato al ribasso nelle due settimane successive alla formazione del minimo, ma anzi il test ha fornito occasione di acquisto a inizio settembre (bullish pin bar sempre su base weekly).

Filippo Giannini - www.TradingFacile.eu

0 commenti:

Twitter Delicious Facebook Digg RSS Favorites More

 
Cheap Web Hosting