Prezzo denaro e lettera (Bid, Ask), cosa significa?



Se sei un appassionato di borsa o segui i quotidiani finanziari, almeno una volta ti sarà capitato di imbatterti nei termini denaro e lettera oppure Bid e Ask.
Tali termini vengono per lo più utilizzati dagli investitori o operatori di mercato che vogliono vendere e comprare un titolo in Borsa, ma vediamo cosa sono nello specifico.

Denaro - lettera (Bid e Ask): significato

Il prezzo denaro (o bid) è il prezzo massimo che un compratore è disposto a pagare per acquistare un dato strumento finanziario.
Il prezzo lettera (o ask), è invece il prezzo minimo che un venditore è disposto ad accettare per vendere un dato strumento finanziario.
Denaro e lettera rappresentano quindi i prezzi di domanda e offerta di un dato asset, ma non rappresentano necessariamente il prezzo minimo o massimo a cui è possibile scambiare lo strumento finanziario.
I prezzi denaro e lettera li troviamo all’interno del book di negoziazione, che è un documento nel quale sono indicati i prezzi e le quantità delle varie proposte di acquisto e vendita degli strumenti finanziari.

I termini denaro e lettera quando nascono?

I termini denaro e lettera risalgono a moltissimi anni fa, ovvero quando sono iniziate le prime compravendite di titoli.
All’epoca chi comprava offriva denaro, mentre chi vendeva offriva una lettera, cioè un documento cartaceo che rappresentava la proprietà del titolo.

Spread denaro lettera

Per un trader, o per chi segue la borsa, il prezzo denaro e lettera sono anche degli indicatori utili per capire come si muoverà il mercato, soprattutto nelle fasi di aumento di volatilità. Al tal proposito si fa spesso riferimento al bid ask spread o spread denaro lettera.
Il Bid ask spread (spread denaro lettera)non è altro che la differenza tra il miglior prezzo denaro e il miglior prezzo lettera.
Un alto valore dello spread denaro lettera sta a significare che il titolo finanziario è poco scambiato, ossia poco liquido; viceversa, uno spread ridotto significa che il titolo è molto liquido.
L’unità di misura dello spread denaro-lettera viene definita “pip”.

Commenti