Ftse Mib sorvegliato a vista

Il FtseMib si appresta chiudere le contrattazioni in territorio positivo per la quarta settimana consecutiva, estendendo la gamba rialzista partita da quota 20.200 punti.

Analizzando il future con scadenza dicembre 2018 su time frame giornaliero osserviamo come il mercato sia riuscito martedì scorso a chiudere il gap di mercato aperto il 10 agosto scorso a 21.600 punti, obiettivo significativo che alimenta ora le speranze di assistere ad un recupero più vigoroso.

La dinamica attuale dei prezzi mostra infatti come la mossa decisa al di sopra dei 21.200 punti abbia cambiato gli equilibri in campo, fornendo la spinta necessaria per i susseguenti acquisti; a tal proposito segnaliamo come a seguito del pullback di ieri il mercato abbia reagito intensificando gli acquisti proprio su tali livelli.

Sul supporto ed ex resistenza a 21.200 punti il mercato ha disegnato una “pin bar”, ossia una candela resistiva su base giornaliera.

A seguito dell’evoluzione del quadro tecnico è ora possibile un’estensione della gamba rialzista fino a quota 22.000-22.500 punti, che rappresentano i prossimi livelli chiave.

E’ bene sottolineare come il mercato si stia in ogni caso muovendo ora su un filo piuttosto sottile, anche in vista degli eventi macro economici che attendono i mercati finanziari di casa nostra (su tutti la nota di aggiornamento al DEF 2019), con gli equilibri in campo potrebbero cambiare rapidamente.

Il supporto a 21.200 rappresenta ora il pivot chiave nel breve termine, in grado di sostenere acquisti su eventuali pull back, con uno spazio di manovra tuttavia limitato; infatti una chiusura giornaliera inferiore a 20.800 punti invertirebbe nuovamente le gerarchie del mercato, riportando debolezza e aprendo ad una nuova correzione in grado di estendersi al di sotto dei precedenti minimi annuali.


Commenti