Bitcoin, -8% nel mese di settembre

La regina delle criptovalute chiude il mese di settembre perdendo circa l’8% del suo valore. Ci sarà spazio per un recupero in questi ultimi mesi dell’anno?

Bitcoin ha chiuso il mese di settembre in calo passando da 7.197,5 a 6.618,1 dollari.

Secondo molti analisti il mese appena trascorso doveva essere il mese dell’inizio del recupero per bitcoin, ma la criptovaluta ha passato più tempo a difendersi che ad attaccare.

La seduta di ieri si è aperta a 6597.2 e chiusa a 6622.4 dollari, con massimo a 6662.8 dollari.

A livello tecnico, il mercato è in una fase di debolezza che dura ormai dal 5 settembre e che era iniziato con la rottura al ribasso di area 6.800 dollari. Nelle ultime settimane Bitcoin ha tentato un recupero ma è stato fermato per due volte dalla resistenza a 6.800 dollari.

Il recupero di area 6.800 dollari fornirebbe un primo segnale di fiducia al mercato, anche se per nuovi ingressi long è meglio attendere una chiusura al di sopra di quota 7.400 dollari.

Segnaliamo livelli di supporto a 6.200, 5.910, 5.500 (minore) e soprattutto a 4.900 dollari, mentre la prossima resistenza è posizionata a 6.800 dollari.

Commenti